Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte

  • 1 Confronta 38 banche partner
  • 2 Scegli il mutuo migliore per te
  • 3 Ricevi la fattibilità in 24 ore

I nostri partner

  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte BPER
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Banco Desio
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Credem Banca
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte CheBanca!
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte ING
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Intesa Sanpaolo
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Webank
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte BNL
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Banco BPM
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Deutsche Bank
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Cariparma
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Avvera
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Banca Popolare Pugliese
  • Mutuo al 90%: confronta le migliori offerte Banca Carige

Cosa sono i mutui al 90%

I mutui al 90 per cento offrono diversi vantaggi a chi decide di accenderne uno. Chi si accinge ad acquistare un immobile, infatti, deve mettersi alla ricerca di soluzioni di mutuo personalizzate e adatte alle proprie esigenze. Se fino a qualche anno fa il tetto massimo di finanziamento che si poteva ottenere era pari al 70 o al massimo all'80%, oggi le cose stanno cambiando. Sempre più numerose sono le famiglie che si trovano ad avere forti difficoltà nell'acquisto della prima casa e le banche si sono dunque rivelate disposte a tendere loro una mano.

La percentuale pari al 90 di questa tipologia di mutui che viene concessa dalle banche si riferisce al cosiddetto LTV (loan to value), ossia il rapporto tra l'importo del mutuo e il valore dell'immobile. A questa percentuale si affianca quel 10% che è invece a carico dell'acquirente e che deve essere versato in anticipo per l'acquisto.

Per avviare la pratica di mutuo è necessario presentare tutta la documentazione richiesta dalla banca, in particolar modo occorrerà attestare il possesso di un reddito. Quest'ultimo deve essere fisso e sufficientemente elevato. Ecco il motivo per cui si può affermare che il mutuo al 90% è pensato per chi al momento guadagna bene ma non ha sufficienti risparmi da parte per poter riuscire a pagare subito una differenza pari al 20 o anche al 30% rispetto al valore del bene. 

Ma quali sono le spese di gestione e quali gli interessi richiesti dagli istituti bancari? Facendo qualche confronto ci rendiamo subito conto della convenienza di scegliere un mutuo di questo tipo.

Le migliori offerte di mutui al 90 per cento

Il metodo più vantaggioso per scegliere un mutuo al 90% del valore immobiliare è effettuare un confronto delle offerte proposte dalle banche e dagli istituti di credito.

Per prima cosa c'è da dire che, rispetto a un classico mutuo all'80%, per quello al 90% il TAEG in genere sale di qualche punto in percentuale. La durata del mutuo può essere variabile: la media è quella dei 20 anni, che consentono di spalmare l'importo su rate sostenibili e non troppo elevate. Esiste comunque l'opportunità di dilazionare la rata su più annualità, fino anche a 40, concedendosi così una prospettiva più a lungo raggio, soprattutto se si è giovani. Normalmente le banche non chiedono costi di gestione aggiuntivi. 

Confronta le offerte con il nostro comparatore gratuito, invia la richiesta e scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze.

Scopri gli altri mutui che puoi confrontare su Mutui.it

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Altri prodotti

Tassi d'interesse

  • Tasso fisso La rata del mutuo rimane costante per tutta la durata del finanziamento.
  • Tasso variabile Il tasso varia in base alle oscillazioni degli indici di riferimento Euribor o BCE.
  • Tasso misto Consente di cambiare il tasso, passando dal variabile al fisso (e viceversa).
  • Rata costante Il tasso è variabile ma la rata è costante e cambia solo la durata del mutuo.
  • Tasso variabile con CAP La rata del mutuo varia ma non può mai superare una soglia massima prestabilita.
Visualizza tutti i tassi