Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore

  • 1 Confronta 38 banche partner
  • 2 Scegli il mutuo migliore per te
  • 3 Ricevi la fattibilità in 24 ore

I nostri partner

  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore BPER
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Banco Desio
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Credem Banca
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore CheBanca!
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore ING
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Intesa Sanpaolo
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Webank
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore BNL
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Banco BPM
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Deutsche Bank
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Cariparma
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Avvera
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Banca Popolare Pugliese
  • Mutuo sostituzione più liquidità: trova il migliore Banca Carige

Cos'è il mutuo sostituzione più liquidità

Un mutuo sostituzione più liquidità presenta un grande vantaggio, ossia quello di poter richiedere un nuovo finanziamento pari all’ammontare del debito residuo e ottenere anche della liquidità extra, per far fronte a spese impreviste sopraggiunte nel tempo. Solitamente, il denaro aggiuntivo può essere utilizzato a discrezione del mutuatario (o dei mutuatari nel caso fossero più di uno), anche per compiere delle operazioni non collegate all’immobile oggetto di ipoteca.

La sostituzione del mutuo ti permette di estinguere un vecchio mutuo per ottenerne uno nuovo presso un’altra banca, con tassi d'interesse più bassi, una rata più contenuta o una durata maggiore, e quindi più conveniente per te. Necessita dell'iscrizione di un’ipoteca ex-novo, con tutte le spese notarili e i costi bancari che ne derivano.

A differenza della surroga del mutuo, che prevede dei passaggi più semplici e a costi ridotti o praticamante azzerati, la sostituzione con liquidità comporta l’estinzione totale del vecchio mutuo e la stipula di un nuovo contratto con un’altro istituto di credito per ricevere l’importo richiesto. La sostituzione del mutuo non deve essere confusa nemmeno con la rinegoziazione del mutuo, un’operazione che permette esclusivamente di modificare alcune clausole del mutuo con la banca presso la quale è stato stipulato, senza cambiare istituto e sottoscriverne uno nuovo.

Dal momento che si tratta di una procedura più onerosa, essendo in tutto e per tutto una nuova pratica di mutuo, la comparazione delle offerte per la sostituzione del mutuo è fondamentale: solo così, infatti, si potrà avere una panoramica esaustiva delle migliori offerte per trovare davvero la soluzione più conveniente per le proprie esigenze. 

Confronta i migliori mutui sostituzione più liquidità

Con il comparatore di Mutui.it puoi richiedere un preventivo di mutuo gratuitamente. In pochi istanti otterrai diversi preventivi dei migliori mutui sostituzione più liquidità per te e potrai verificare l’importo della nuova rata, gratis e senza impegno. Inoltre, è possibile inviare la richiesta di fattibilità direttamente online e ricevere l’esito in poco tempo. I nostri consulenti, se lo vorrai, ti guideranno nella scelta e stipula del tuo nuovo mutuo, sempre senza alcun costo a tuo carico.

Ricorda: quando confronti le offerte, tieni presenti i costi legati alla chiusura del vecchio mutuo e all’apertura di quello nuovo, come le spese per la stipula di un nuovo atto notarile. Bastano pochi minuti per trovare il miglior mutuo sostituzione più liquidità: prova subito il nostro servizio e abbassa la tua rata!

I migliori mutui sostituzione + liquidità a tasso fisso e variabile

BANCA TIPOLOGIA DI TASSO TAEG RATA MENSILE
BNL Variabile 1,40% 233,31€
ING Variabile 2,07% 247,20€
BNL Fisso 3,51% 282,33€
Banca BPER Fisso 4,62% 305,63€
ING Fisso 4,76% 311,76€

Simulazione di richiesta mutuo effettuata a Luglio 2022. Importo richiesto di 50.000 euro per una durata di 20 anni per una persona di 40 anni residente in provincia di Milano: si consiglia di verificare sempre i tassi e i costi aggiornati effettuando una simulazione e indicando i corretti dati.

Sostituzione mutuo con più liquidità: vantaggi e svantaggi

Tra i principali vantaggi legati ai mutui sostituzione più liquidità rientrano:

D'altro canto, però, i limiti in cui si incorre sono:

  • un range di percentuali stabilite di importo che si può ottenere come liquidità aggiuntiva, calcolate sulla somma di mutuo che si va a richiedere;
  • la capacità reddituale del richiedente in rapporto alla rata mensile del mutuo e la quota di liquidità aggiuntiva.

Come richiedere la sostituzione del mutuo con più liquidità

Per richiedere un mutuo sostituzione i passaggi da seguire sono gli stessi di quando si accende un mutuo ex novo. L'unica differenza sta nei conteggi estintivi del mutuo da sostituire, che si dovranno esibire al nuovo istituto di credito. Ricapitoliamo i vari step:

  • confrontare le offerte delle banche che offrono questa tipologia di mutuo;
  • richiedere più di un preventivo da valutare attentamente per clausole e condizioni;
  • preparare i documenti specifici e obbligatori (reddito, anagrafe, stato di famiglia, conteggi estintivi del mutuo precedente);
  • attendere la valutazione da parte della nuova banca che potrà essere positiva, ma anche negativa;
  • in caso di esito positivo, attendere il deposito della perizia da parte del perito;
  • attendere la delibera finale;
  • scegliere un notaio per la stipula del nuovo contratto di mutuo ed estinzione di quello precedente.

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Altri prodotti

Tassi d'interesse

  • Tasso fisso La rata del mutuo rimane costante per tutta la durata del finanziamento.
  • Tasso variabile Il tasso varia in base alle oscillazioni degli indici di riferimento Euribor o BCE.
  • Tasso misto Consente di cambiare il tasso, passando dal variabile al fisso (e viceversa).
  • Rata costante Il tasso è variabile ma la rata è costante e cambia solo la durata del mutuo.
  • Tasso variabile con CAP La rata del mutuo varia ma non può mai superare una soglia massima prestabilita.
Visualizza tutti i tassi