Fineco

Mutui Fineco

Fineco è una "banca diretta multicanale" indipendente con una storia lunga oltre 20 anni. Prima banca a offrire il servizio retail di trading online in Italia, oggi Fineco offre ai propri clienti un ampio ventaglio di servizi finanziari accessibili tramite web e smartphone che spaziano dal banking al credit fino agli investimenti. Il noto gruppo bancario conta ad oggi più di un milione di clienti ed è arrivato ad aprire ben 400 filiali in Italia.

In ambito finanziario, Fineco è sinonimo di innovazione. Stiamo parlando di una delle realtà più solide, innovative e al passo con i tempi nel panorama internazionale. Negli anni, la banca ha conseguito numerosi riconoscimenti, tra cui il premio Best Forex Provider of the Year in occasione del London Forex Show Awards del 2018, ed è stata inserita da Kantar, leader mondiale nell'insight, nel ranking delle 30 aziende italiane di maggior valore nel 2021.

L'offerta Finecobank è caratterizzata non solo dall'ampia gamma di servizi di trading, con un bouquet completo di azioni, futures, CFD e Forex, ma anche dal collocamento di molteplici prodotti tra cui fondi comuni d'investimento, prodotti assicurativi e previdenziali e dalla forte specializzazione dei suoi promotori finanziari che hanno a disposizione la migliore piattaforma di investimenti sul mercato. Con oltre 2600 Personal Financial Advisor, la società bancaria vanta una rete di consulenza tra le più importanti in Italia e, grazie all'efficienza dei canali digitali, è uno dei principali distributori di servizi finanziari. Ecco le tipologie di mutui attualmente offerti da Fineco.

Tipologie Mutui Banca Fineco

Oltre ad essere il broker n.1 in Italia per volumi scambiati sul mercato azionario e in Europa per numero di eseguiti, la banca Fineco è attiva sul mercato dei mutui. Il noto istituto di credito non più appartenente al gruppo Unicredit eroga finanziamenti agganciati all'acquisto della prima o della seconda casa e di un'abitazione che risponda a requisiti di alta efficienza energetica, così come surroghe di mutui stipulati con altre banche, rifinanziamenti e liquidità.

I mutui Fineco sono riservati ai titolari di conto corrente che alla scadenza del mutuo abbiano un'età non superiore ai 75 anni

Oltre ai classici mutui a tasso variabile e mutui a tasso fisso, l'offerta prevede la formula Mutuo Remix: con essa è possibile personalizzare il tasso combinando una percentuale di tasso variabile con una di tasso fisso, in modo da contenere i rischi in caso di andamento sfavorevole dei mercati. Dopo i primi 12 mesi, il mutuatario potrà modificare la ripartizione del tasso d'interesse anche più volte, gratuitamente e direttamente online.

Inoltre, considerato ormai come i temi sul miglioramento dell'efficienza energetica siano di primaria importanza, Finecobank ha predisposto un mutuo green premiante nei confronti di chi intenda comprare una casa ecosostenibile.

Ecco una panoramica dei mutui offerti da banca Fineco in questo periodo.

Mutui Acquisto Casa Fineco

Per quanto riguarda i mutui casa, Fineco propone delle soluzioni di finanziamento immobiliare collegate all'acquisto della prima o della seconda casa e di un'abitazione ecosostenibile.

  • Mutuo Acquisto Fineco: permette di ottenere fino ad un massimo di 1.000.000 di euro per un finanziamento che non può superare l'80% del valore della casa, rimborsabile da 10 a 30 anni. Tasso fisso finito da 0,90%, TAEG 1,16%.
  • Mutuo Green Fineco: è il mutuo pensato per chi intende finanziare l'acquisto di un'abitazione in classe energetica A oppure B. La peculiarità di Mutuo Green risiede negli spread ridotti rispetto al mutuo Fineco con caratteristiche non green. Tasso fisso finito da 0.80% e TAEG 1,06%.

Mutuo Surroga Fineco

I clienti Fineco possono trasferire il vecchio mutuo presso la banca fiorentina, beneficiando di tassi più favorevoli e, se necessario, allungando il piano di ammortamento per alleggerire la rata. Il finanziamento può essere concesso per un importo minimo di 60.000 euro e massimo di 1.000.000 di euro, non superiore all'80% del valore dell'immobile. Il vantaggio della portabilità del mutuo è quello di essere a costo zero: il costo della perizia e le spese notarili sono a carico della banca. Il cliente non deve fare altro che rivolgersi al proprio Personal Financial Advisor e completare la pratica: sarà la banca a estinguere la posizione con il vecchio istituto.

Mutuo Liquidità Fineco

Per gli utenti che hanno bisogno di liquidità per far fronte alle spese impreviste, finanziare gli studi del figlio o ancora ristrutturare la propria casa, l'istituto di credito ha ideato Mutuo Liquidità Fineco, che mette a disposizione fino al 60% del valore dell'immobile accertato da perizia, per un massimo di 500.000 euro. La durata del mutuo va da un minimo di 10 anni ad un massimo di 20 anni. Sono previste spese di istruttoria pari a 1.200 euro, costi di perizia per 300 euro e l'imposta sustitutiva di 250 euro.

Mutuo Rifinanziamento Fineco

Nel caso in cui il debitore abbia bisogno di maggiore liquidità ma abbia già un mutuo in corso, può richiedere il Mutuo Rifinanziamento di Fineco, che offre la possibilità di sostituire il vecchio mutuo e ottenere per i propri progetti fino al 70% del valore dell'immobile, per un massimo di 500.000 euro. Si può scegliere un piano di rimborso adatto alle proprie esigenze, da 10 a 20 anni, e non ci sono limiti per quanto riguarda la liquidità aggiuntiva richiedibile.

Calcolo rata e simulazione mutuo Fineco

Il primo passo da fare se si ha intenzione di richiedere un finanziamento immobiliare presso la banca Fineco è calcolare un preventivo mutuo per avere un'idea sui costi del finanziamento e sulla rata da sostenere. Può aiutare ricorrere al simulatore di Mutui.it, che permette di effettuare in pochi istanti il calcolo rata mutuo semplicemente fornendo il capitale e il tasso, in modo da avere una prima indicazione sulla sostenibilità economica della richiesta.

Si prenda il caso di un utente che voglia sottoscrivere un mutuo con scadenza a 30 anni e importo di 200mila euro con un tasso fisso pari all'1,2%. In questo caso l'utente pagherebbe una rata mensile di 657 euro.

Numero Verde Assistenza Fineco

Banca Fineco assiste la propria clientela su più fronti mettendo a disposizione numerosi canali, sia tradizionali, come il telefono, sia più all'avanguardia, come il sito web o la live chat. Chi vuole scoprire i dettagli delle promozioni in corso, conoscere meglio Fineco o ricevere chiarimenti sullo stato di apertura del proprio conto può chiamare il Numero Verde Fineco 800 92 92 92, disponibile sia per chi ha già un conto sia per gli utenti che non sono ancora clienti. Il numero è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 20:30 e il sabato, dalle 9:00 alle 13:00. Chi non è ancora cliente può mettersi in contatto con la banca anche utilizzando l'apposito form e attendendo la risposta all'indirizzo email indicato in fase di compilazione della richiesta.

Un'altra opzione per contattare il servizio clienti Fineco sfruttando i canali online è quella di optare per la live chat, che però fornisce solo informazioni commerciali in merito all'apertura del conto, agli investimenti, alle carte e al trading. I clienti che hanno domande o dubbi possono invece entrare nell'area riservata e contattare la banca dalla pagina Assistenza oppure visitare la sezione Help e FAQ. Per recuperare il Codice Utente smarrito, il numero da chiamare è l'800 52 52 52 (da rete fissa) o lo 02 2899 2899 (da cellulare). Laddove insieme al Codice Utente sia stato smarrito anche un codice segreto, occorrerà seguire le procedure di rigenerazione.

È inoltre disponibile Fineco app con cui è possibile consultare il conto, gestire il trading ed effettuare tutte le operazioni bancarie.

Infine, se il cliente vuole esporre un reclamo può farlo scrivendo una lettera raccomandata a.r. all'indirizzo FinecoBank S.p.A. – Direzione Generale – Ufficio Reclami, Piazza Durante 11, Milano, oppure per via telematica a helpdesk@finecobank.com o ancora tramite PEC a finecobankspa.pec@actaliscertymail.it.

Filiali

FinecoBank è presente sul territorio nazionale con oltre 400 Fineco Center che mettono in contatto la rete di Personal Financial Advisor con la clientela. Non si tratta di vere e proprie filiali dove aprire conti e fare operazioni da sportello, ma di centri in cui i professionisti offrono ai clienti un servizio di consulenza finanziaria. Per trovare il Fineco Center o l'ATM evoluto più vicino alla propria posizione basta collegarsi alla home page del sito, visitare la sezione Dove Siamo e consultare la mappa aggiornata con tutti gli indirizzi utili.

Storia del marchio

  • 1982: Viene istituita la GI-FIN S.r.l., che diventa nei mesi successivi società per azioni.
  • 1983: Dopo aver incorporato l'Istituto per le Cessioni del Quinto S.p.A., GI-FIN cambia denominazione in Novara ICQ SpA ed entra nel gruppo Banca Popolare di Novara.
  • 1996: Con la cessione al Banco Popolare di Brescia, Novara ICQ cambia nome in ICQ Banca Cisalpina S.p.A.
  • 1999: Ribattezzata Fin-Eco Banca ICQ S.p.A., appartenente al gruppo Bipop Carire, la società lancia il primo conto deposito renumerato in Italia, che qualche mese più tardi diventa un conto corrente completo con l'aggiunta di carte di pagamento, assegni e ricariche telefoniche.
  • 2000: Da banca solo online, Fineco si trasforma in banca diretta multicanale, raggiungendo i 250 mila clienti. Inoltre, viene introdotto il servizio di consulenza finanziaria e inaugurata la prima piattaforma multibrand.
  • 2001: È la volta del servizio retail di trading online, nel quale l'istituto di Firenze diventa leader assoluto.
  • 2002: A seguito dell'integrazione di Bipop Carire nel gruppo Capitalia, l'istituto assume l'attuale denominazione FinecoBank S.p.A.
  • 2007: Avviene la fusione per incorporazione di Capitalia in Unicredit e, l'anno successivo, FinecoBank incorpora le attività di Xelion, l'allora banca multicanale di Unicredit.
  • 2014: In considerazione degli ottimi risultati conseguiti negli anni, Finecobank entra in Borsa.
  • 2017: Fineco inizia ad operare anche nel Regno Unito nei servizi di banking, brokerage e investimento.
  • 2018: Nasce a Dublino Fineco Asset Management, società d'investimento che si occupa di gestire fondi e fondi di fondi.
  • 2019: UniCredit mette sul mercato un quantitativo pari al 17% delle azioni di Fineco e chiude l'operazione con un incasso di un miliardo di euro. Qualche mese più tardi compie l'ultimo passo per uscire da FinecoBank, cedendo anche la quota residua (18%).

Informazioni sulle principali Banche italiane

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

News Banca Fineco