Tracolla il settore mutui: -47%

Pubblicato il 18 luglio 2012

Adesso è allarme rosso: il comparto mutui in Italia è in caduta libera. L’Osservatorio sul credito al dettaglio di Assofin ha fatto suonare i suoi campanelli di allarme: nell’ultimo trimestre il numero di contratti stipulati è calato del 47%. A memoria di Belpaese, mai il settore creditizio ha registrato un tracollo simile nell’ambito dei finanziamenti per l’acquisto di un’abitazione. L’analisi, realizzata in sinergia con Crif e Prometeia, danno inoltre una previsione lugubre: in Italia l’intero comparto del credito potrà rialzarsi soltanto a partire dal 2014.

“Il problema principale” – spiega la ricerca – “riguarda una domanda che si va affievolendo di giorno in giorno e per politiche di offerta che stanno diventando via via più selettive, orientate al mantenimento della qualità del credito e alla necessità di conseguire un rafforzamento patrimoniale”. Tradotto in parole povere: in tempi di crisi, i soldi si prestano soltanto andandoci con i piedi di piombo e chiedendo un lungo filotto di garanzie al cliente.

Nel dettaglio sono soprattutto gli altri mutui (mutui per ristrutturazione, liquidità, consolidamento del debito, surroga e sostituzione) a subire una flessione netta: dopo il -24,9% del 2011, nei primi tre mesi del 2012 fanno registrare una contrazione delle erogazioni pari a -80% rispetto allo stesso periodo del 2011. I dati confermano "siccità" per il credito alle famiglie. Eppure, con l’Euribor a tre mesi, il momento resta favorevole per sottoscrivere un mutuo, specie se si vuole optare per il tasso variabile. Questo andamento si riflette anche sul mercato immobiliare, sempre più fermo e in balìa degli eventi, con il giro d’affari che registra una contrazione quasi di un terzo delle contrattazioni tra il 2012 e il 2011.

di Valerio Mingarelli

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Valerio Mingarelli Valerio Mingarelli, marchigiano, è giornalista professionista fin dall’età di 28 anni.

Ha cominciato la sua carriera in ambito televisivo (TV Marche e TV 23) per poi passare alla carta stampata nel 2002 scrivendo prima per il Giornale dell’Umbria e poi per il Corriere Adriatico. Dal 2007 è al quotidiano Metro, testata internazionale fra le più diffuse, dove cura le pagine dell’economia scrivendo, fra l’altro, di assicurazioni, risparmio, mutui e immobiliare.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo