Mondo mutui

1 dicembre 2010

News - Mutui al 100%: cosa sono?

Acquistare casa con un mutuo al 100%

Acquistare casa con un mutuo al 100%

La maggior parte delle Banche italiane erogano mutui che prevedono un finanziamento fino all’80% del valore dell’immobile da acquistare, solo pochi Istituti di Credito prevedono l’erogazione di un mutuo al 100%. L’opzione 100% è stata resa possibile dalla Banca d’Italia che ha attuato un provvedimento introducendo la polizza assicurativa fideiussoria, delibera CICR del 22/04/1995, per consentire il finanziamento totale che possa coprire la parte eccedente l’80% del valore dell’immobile.

Generalmente le Banche che prevedono i mutui al 100% effettuano istruttorie particolarmente approfondite sulla solvibilità del cliente che richiede il mutuo. Nei casi di finanziamenti così onerosi la Banca corre rischi non indifferenti, ecco perché è necessario per ogni Istituto verificare che non ci siano le condizioni per un’eventuale inadempienza. Grazie alla polizza assicurativa fideiussoria la Banca riesce a erogare finanziamenti fino al 20% in più rispetto al valore dell'immobile e questo perché  la Compagnia assicurativa, nel caso il mutuatario risultasse insolvente, si impegna a rimborsare parte del debito.

Bisogna sottolineare che ottenere un mutuo al 100% non è semplice  perché la Banca richiede diverse garanzie per evitare rate non pagate. Detto questo prima di operare una scelta legata all'accensione di un mutuo prima casa di questo tipo è bene considerare 3 fattori fondamentali:

1.  Andamento del mercato immobiliare: i prezzi delle case dovrebbero essere abbastanza stabili. Se i prezzi scendono si rischia di dover sostenere un debito maggiore del valore della propria abitazione.

2.  Costi della polizza fideiussoria: l’assicurazione ha un costo inversamente proporzionale rispetto all'anticipo. Più alto è il deposito, minore sarà il premio assicurativo. In genere il costo dell'assicurazione è a carico del cliente che potrà decidere se pagare una polizza oltre al mutuo oppure  se sostenere uno spread più alto.

3.  La durata: nei casi di mutui al 100% il periodo del finanziamento può durare 25, 30, anche 40 anni. Una delle motivazioni principali è che gli interessi da versare sono abbastanza elevati e un piano di ammortamento più esteso permette di ridurre l'importo delle rate mensili.

Come ultima cosa, ma sempre fondamentale non bisogna dimenticare che in media la rata massima che un mutuatario può sostenere è pari a circa il 30% del suo reddito mensile.

la Redazione

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Cristina Fumo <strong>Cristina Fumo</strong>, milanese, si è laureata in Relazioni Pubbliche e Pubblicità presso l’Università di Lingue e Comunicazione IULM. Inizia la sua esperienza lavorativa in agenzia di comunicazione e si occupa di brand importanti, tra cui eBay Italia.

    Arriva in Assicurazione.it nel gennaio del 2009 per occuparsi dell’attività di ufficio stampa. Dopo un percorso di quasi due anni assume il ruolo di <strong>Web Content Manager</strong> per i siti Prestiti.it, Assicurazione.it e Mutui.it.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!