Comprare casa, meglio se efficiente

Pubblicato il 24 settembre 2015

A Milano l’efficienza è di casa. Ma non stiamo parlando della proverbiale frenesia lavorativa dei suoi cittadini, bensì dell’ultima iniziativa in termini di riqualificazione energetica.

Si trova infatti nel capoluogo lombardo il primo “condominio efficiente”, per la precisione in Viale Zara 58. In pratica, l’edificio è stato sottoposto a un intervento importante di riqualificazione da parte della Rete Irene (un network di imprese lombarde specializzato in questi progetti) nell'ambito della campagna ”Condomini Efficienti, Tavolo Patti Chiari per l'Efficienza Energetica” patrocinata dal Comune di Milano e promossa da Legambiente.

L'obiettivo della campagna è quello di promuovere la riqualificazione energetica degli edifici in tutto il territorio cittadino, diffondendo le buone pratiche per il risparmio energetico. Tecnicamente, per recuperare efficienza, è stata isolata termicamente un’intera facciata che ha portato a un dimezzamento dei consumi energetici con una conseguente riduzione dell’inquinamento, un miglioramento della classe energetica e la rivalutazione del valore commerciale degli appartamenti.

Difficile dire però se il varo ufficiale del primo condominio efficiente avvenuto a giugno verrà presto replicato. Per chi intende chiedere un mutuo prima casa per l’acquisto di un’abitazione in città si tratta tuttavia di una variabile di cui tener conto, sia in termini di costi da sostenere, sia per la rivalutazione in prospettiva del valore dell’immobile. La riqualificazione, che ha fatto passare l'edificio dalla classe energetica F (la peggiore dopo la G) alla C, secondo  le stime dell’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologia e l’energia, avrebbe infatti causato “un aumento del valore patrimoniale del condominio di circa il 10%”.

Passando ai numeri del progetto si legge come i metri quadrati di facciata isolati termicamente siano stati 4.500, con una “conseguente riduzione del fabbisogno energetico da 166,80 a 84,23 KWh al mq e 250 tonnellate di Co2 in meno immesse nell'ambiente ogni anno”. Ma a subire un intervento non è stata solo la facciata: sono stati rifatti i pavimenti dei balconi e parte dell’impermeabilizzazione dello stabile. La spesa per l’investimento è stata sostenuta da un finanziamento che, grazie anche ai risparmi ottenuti sulla bolletta, verrà rimborsata nell’arco dei prossimi cinque anni.

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo