Prezzi del residenziale in calo: Italia fanalino di coda

22 novembre 2019

Prezzi del residenziale in calo: Italia fanalino di coda

Il mercato italiano più vivace è quello milanese

Il mercato italiano più vivace è quello milanese

Se l'Italia dei mutui corre, soprattutto se parliamo di mutui prima casa, il mercato immobiliare nostrano, dal punto di vista delle quotazioni, non recupera il distacco nei confronti di quello europeo. Ancora una volta, i dati trimestrali dell'House price index pubblicato dalla Ue dicono che l’Italia resta fanalino di coda dell'eurozona, rimanendo l'unico mercato con i prezzi del residenziale in calo.

Secondo l'indice dei prezzi delle case, nel secondo trimestre 2019 la media di aumento dei prezzi delle abitazioni nell'Ue è stata del 4,2% rispetto al secondo trimestre 2018, mentre l’Italia registra una lieve riduzione, pari allo 0,2%. In testa alla classifica dei mercati immobiliari più vivi c’è l’Ungheria, con un house price index a +14%, seguita da Lussemburgo (+11,4%), Croazia (+10,4%) e Portogallo (+10,1%).

Cos'è l'House price index. Letteralmente significa Indice dei prezzi delle abitazioni: in sostanza, è il parametro che definisce il valore degli immobili sul mercato europeo. L'Hpi misura, in pratica, le variazioni di prezzo delle proprietà residenziali (appartamenti, case indipendenti, villette e altro) che vengono acquistate dalle famiglie, tanto che siano immobili di nuova costruzione quanto esistenti, indipendentemente dall'uso finale e dal precedente proprietario.

Gli aumenti secondo l’Istat. La fotografia scattata dall'Ue viene confermata anche dall'Istat. In Italia, su base annua, calano i prezzi degli immobili che pure registrano un relativo aumento dell’1,3% nel secondo trimestre, da marzo a giugno 2019, rispetto al primo trimestre. La buona notizia, secondo Istat, è che lo stesso aumento riguarda anche i prezzi delle abitazioni usate, in rialzo dell’1,5%, incremento più alto dal secondo trimestre 2011. I prezzi delle abitazioni nuove rimangono sostanzialmente invariati (-0,1%): i mercati più vivaci restano quello milanese (+6,9% su base annua), seguito da Torino (+1,7%); a Roma, invece, il mercato immobiliare scende del 2,8%. Restando all'Italia, secondo l'Agenzia delle entrate, diversamente da quanto succede per i prezzi, il mercato delle compravendite è in lenta ma costante crescita, registrando un +3,9% su base annua, con Milano a +6,1% e Roma +2,7%.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

    All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

    Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo