Luxury: le nuove tendenze per la casa dei sogni

28 luglio 2020

Luxury: le nuove tendenze per la casa dei sogni

Dalla domotica agli spazi flessibili e all'aperto

Dalla domotica agli spazi flessibili e all'aperto

A basso impatto ambientale, super accessoriata dal punto di vista tecnologico e dotata di spazi aperti, possibilmente immersi nella natura. Sono queste le richieste di chi dispone di patrimoni a sei zeri e che per l’acquisto della casa dei sogni può permettersi di non badare a spese.

A indicare queste preferenze è l’ultima edizione del “The Report - Global Luxury Market Insights” di Coldwell Banker Real Estate, franchising immobiliare specializzato proprio nel settore del lusso.

Tale studio, oltre a fornire una fotografia di questa nicchia dell’immobiliare, influenzato non tanto dall’andamento del mercato dei mutui, quanto piuttosto da altri fenomeni come lo sviluppo urbanistico, ha fatto emergere quali sono i “must have” per questa fascia di clientela.

A sorpresa, è emerso ad esempio il “Wellness Real Estate”, una tendenza che vede una sorta di combinazione tra i temi del benessere e della salute con quelli dell’abitare. Detto in altri termini, secondo questa tendenza, la casa deve essere non solo funzionale ma anche in grado di avere un impatto positivo sulla salute di chi vi abita grazie all’impiego di materiali naturali, la riduzione dell’inquinamento ambientale e l’esposizione alla luce.

I trend, che sono stati individuati attraverso le interviste a 22 Coldwell Banker Luxury Property Specialists in tutto il mondo, si rifanno tuttavia anche a temi più tradizionali, quali la dotazione di spazi aperti e la domotica.

La prima grande necessità di chi acquista un immobile di lusso è la possibilità di poter avere delle aree all’aperto. Quasi il 72% degli intervistati ha dichiarato che gli ambienti esterni rappresentano una priorità. A questa richiesta si accompagna quella di disporre di spazi flessibili in modo da poter trasformare un ambiente in un ufficio o in una sala riunioni a seconda delle necessità del momento.

Secondo l’81% degli intervistati la domotica si conferma in cima all’elenco dei requisiti indispensabili: si ricercano in particolare sistemi di sicurezza intelligenti, sistemi audio wireless e docking station per le auto elettriche.

Anche le richieste riguardanti lo stile della casa sono cambiate negli ultimi anni, con una netta affermazione di uno stile moderno. Circa il 77% degli esperti intervistati, infatti, ha affermato che gli acquirenti preferiscono planimetrie con spazi aperti sui piani e layout meno formali. Chi dispone di somme importanti per acquistare un immobile di prestigio spesso vuole utilizzarlo nel giro di breve tempo: il 68% degli intervistati ha dichiarato che gli acquirenti preferiscono le nuove costruzioni proprio per evitare di dover attendere la fine dei lavori di ristrutturazione e ridurre le tempistiche del trasferimento.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.