Mondo mutui

8 dicembre 2016

News - Lusso: si preferiscono condomini

Case di pregio, meno ville e più appartamenti con vista

Case di pregio, meno ville e più appartamenti con vista

Meno ville e casali ma più appartamenti con terrazzo e vista panoramica per chi predilige gli immobili di lusso. A fotografare l’evoluzione della domanda è Tecnocasa che ha monitorato gli acquisti effettuati presso la sua rete dai clienti con buona capacità di spesa e basso ricorso al mutuo prima casa
Secondo quanto rilevato dall’Ufficio Studi della rete di intermediazione immobiliare, questo target continua a scegliere tagli molto ampi, a partire da 100 mq, con terrazzo e vista panoramica anche su piazze e monumenti importanti. Si prediligono gli immobili inseriti in contesti condominiali di prestigio e molto apprezzati sono i saloni di rappresentanza, i soffitti a volte o a cassettoni e gli affreschi.
Tra coloro che hanno acquistato tramite il gruppo Tecnocasa, il 63% si è indirizzato sull’appartamento, il 15,6% sulla villa singola ed il 10% sull’attico. L’81% ha acquistato un’abitazione principale ed il 49,5% lo ha fatto senza ricorrere al mutuo. Il 39,3% ha acquistato un taglio compreso tra 100 e 150 mq, il 31% oltre 200 mq, il 21,4% tra 151 e 200 mq. Il 42% degli acquirenti è rappresentato da imprenditori, liberi professionisti, dirigenti.
Se si guarda lungo la Penisola, Milano e Roma offrono il maggior numero di zone storicamente di pregio. 
A Milano una buona parte della domanda si indirizza verso Brera, corso Como, porta Romana e corso Magenta. Le zone top sono via Moscova, via Solferino e corso Garibaldi dove le quotazioni delle abitazioni in buono stato possono andare da 5000 a 7000 euro al mq, in ottimo stato arrivano a 8000 euro al mq con punte per le nuove costruzioni in corso Garibaldi che toccano valori di 13 mila euro al mq. Per le soluzioni da ristrutturare si scende a 5000-6000 euro al mq. 
Nel centro di Roma chi desidera immobili signorili si orienta su tagli molto ampi (oltre i 200 mq), posizionati ai piani alti, con terrazzo, inseriti in contesti condominiali di particolare prestigio. Le zone che si prestano maggiormente a questo tipo di acquisti sono piazza del Popolo, via del Babuino, piazza di Spagna. In piazza del Popolo le quotazioni medie sono di 8000-9000 euro al mq così come in via del Babuino. Punte di 15 mila euro al mq  si registrano per le soluzioni posizionate ai piani alti in piazza di Spagna. Nelle altre zone del centro di Roma i prezzi scendono a 5000-6000 euro al mq per raggiungere valori di 7000-8000 euro al mq per quelle posizionate in via Veneto, Fontana di Trevi e piazza Navona. Intorno al Pantheon e nel Ghetto Ebraico non si superano gli 8000 euro al mq per le soluzioni da ristrutturare, con punte di 10 mila euro al mq per le abitazioni in buono stato.
Nella prima parte del 2016 a Napoli nel quartiere di Petrarca-Orazio, quello dove la richiesta per questo tipo di immobili è maggiore, si registrano valori stabili. In questa zona si possono toccare punte di 8000-9000 euro al mq contro una media della zona di 6000 euro al mq. La domanda di immobili più signorili si orienta prevalentemente su abitazioni da 100-130 mq dotate di terrazzo o giardino e di spazio esterno con vista panoramica sul golfo di Napoli. 
Firenze le richieste si orientano su tagli di 200-300 mq, affacciati su monumenti e piazze importanti, piano alto, vista panoramica, soffitti alti, pavimento in cotto fiorentino. Tra le zone più ambite quelle non lontane dalla basilica di Santa Croce e in piazza d’Azeglio, dove gli appartamenti sono ricercati per le ampie metrature e i soffitti alti e si registrano valori medi di 5000 euro al mq, valori che si possono raddoppiare per soluzioni particolarmente prestigiose ed in ottimo stato. Sul Lungarno i prezzi sono di 5500 euro al mq per appartamenti con vista. Le antiche abitazioni che si trovano in pieno Centro storico a ridosso del Duomo, in piazza Repubblica ed in piazza della Signoria sono caratterizzate da soffitti alti, metrature ampie, statue ed affreschi. 
A Torino una delle zone più signorili è quella del Borgo Valentino, che si sviluppa presso l’omonimo parco (via Marenco, via Tiepolo, via Chiabrera) e che si caratterizza per la presenza di palazzine signorili di fine ‘800, dotate di giardino privato e box auto. Poiché tuttavia l’offerta è molto scarsa non si realizzano molte compravendite ma i prezzi medi per soluzioni ristrutturate sono di 4000 euro al mq. Soluzioni signorili si trovano anche su corso Massimo d’Azeglio, si tratta di palazzi costruiti negli anni ’60 che si valutano mediamente tra 3000-3200 euro al mq. 
A Verona le quotazioni più elevate si raggiungono per gli immobili signorili, ristrutturati e con vista in piazza Erbe e piazza Duomo. Il prezzo medio per una soluzione signorile ristrutturata in centro si aggira intorno a 4000 euro al mq, con valori più elevati per gli immobili storici realizzati a partire dal 1300-1400, spesso caratterizzati da facciate in tufo e alti soffitti a cassettoni decorati a mano. Per le tipologie completamente da ristrutturare la spesa scende a 2900-3200 euro al mq. 

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!