Nuovi finanziamenti per acquisto e ristrutturazione

12 marzo 2019

I fondi arrivano da Finaosta

Finanziamenti concessi per l'edilizia

Finanziamenti concessi per l'edilizia

Presto in arrivo nuove risorse chi intende acquistare la prima casa in Valle d’Aosta. Ai primi di marzo la Giunta regionale ha stabilito in 12 milioni 129 mila 200 euro l’ammontare della quota di risorse da destinare al finanziamento delle domande di mutuo.

Gli stanziamenti previsti dalla Regione, ripartiti nei Fondi di rotazione per la ripresa dell’industria edilizia, sono aumentati di anno in anno a partire dal 2017, anno in cui è stato approvato il regolamento regionale che disciplina la concessione dei mutui agevolati.

I mutui prima casa, la cui copertura è assicurata dalle disponibilità esistenti sul fondo di rotazione della finanziaria regionale Finaosta, sono stati portati ad un massimo finanziabile di 180 mila euro mentre i mutui per ristrutturazione possono essere finanziati fino a 300 mila euro, ma con l'impegno di affidare i lavori ad imprese valdostane e applicando tassi di interesse che vanno dallo 0,5 % al 1 per cento.

I mutui agevolati sono concessi a favore del proprietario o comproprietario, o anche solo intestatario di un contratto preliminare, che alla data di presentazione della domanda sia in possesso di determinati requisiti. Per poter accedere a questa misura occorre essere maggiorenni ma non superare i settanta anni d’età; essere residenti in un comune della Regione ed esserlo da almeno otto anni, anche non consecutivi.

Occorre inoltre avere un Isee (L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore ad 80 mila euro. Il richiedente e tutti i componenti del nucleo familiare, alla data di presentazione della domanda, non devono essere proprietari, usufruttuari o titolari di diritto di abitazione di un’altra casa e non devono non aver beneficiato, per più di una volta, di un mutuo prima casa erogato dalla Regione (salva la condizione che il mutuo precedentemente ottenuto sia estinto oppure che venga estinto prima della sottoscrizione del nuovo atto di mutuo).

I mutui per l’acquisto di alloggi sono concessi in un’unica soluzione, stipulando il contratto di mutuo; mentre i mutui per la costruzione e il recupero vengono erogati in due tempi: il 90% a stato di avanzamento dei lavori dopo la firma del contratto preliminare di mutuo, mentre il 10% a conclusione dei lavori, dietro presentazione della documentazione prevista e dopo la firma del contratto definitivo di mutuo.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.