Mondo mutui

11 novembre 2016

News - I pensionati tornano a comprare

Capelli d'argento e mutui

Capelli d'argento e mutui

I pensionati tornano a comprare casa, sfruttando il calo dei prezzi delle abitazioni e il rinvigorito mercato dei mutui, soprattutto mutui prima casa. E' questa la (buona) notizia evidenziata dall'Ufficio studi Tecnocasa che, nel suo ultimo report, mette in evidenza come, nel primo semestre 2016, il 14,8% degli acquisti immobiliari sia stato effettuato da soggetti in pensione. Il dato è particolarmente confortante se valutato in rapporto ai numeri di un anno fa, cioè rispetto al primo semestre 2015, quando i pensionati acquirenti di immobili si attestavano al 9,2% della popolazione italiana.

I pensionati acquistano... Più in dettaglio, secondo Tecnocasa, nel 60,1% dei casi i pensionati hanno deciso di acquistare l’abitazione principale, mentre nel 27,5% dei casi hanno optato un immobile per fare un investimento. Il 12,4% dei pensionati, infine, ha acquistato una casa per le vacanze. Rispetto all'anno passato, dunque, si registra l'aumento degli acquisti sia per abitazione principale (+0,9%) che per investimento (+1,3%). Per quanto riguarda il profilo dell'acquirente, il 66,3% dei pensionati che decide di acquistare un immobile risulta essere  coniugato, mentre il 17,6% è vedovo. L'8,3% dei compratori è separato oppure divorziato e il 7,8% è celibe o nubile.

… e vendono. Interessante anche il dato dal punto di vista di coloro che, nei primi sei mesi del 2016, hanno deciso di venderla, la casa. Bene, anche chi ha venduto è in maggioranza, cioè per 32%, pensionato: il 58% ha deciso di vendere per reperire liquidità, il 28,2% ha venduto per migliorare la qualità abitativa accedendo a qualche immobile più grande, il 13,7% per trasferirsi in altro quartiere o altra città.

Più cash che mutuo. Sempre secondo il report Tecnocasa, il 16,7% dei pensionati che ha acquistato casa lo ha fatto accedendo a un mutuo, compreso mutuo prima casa, mentre l’83,3% delle compravendite è stato realizzato senza l’intervento delle banche. Rispetto al primo semestre 2015 aumenta dunque, anche se di poco, la percentuale dei pensionati che hanno deciso di comprare un immobile con l'ausilio di un mutuo, visto che l'anno scorso la percentuale si attestava al 15,8%.

Il pensionato vuole il trilocale. Per quanto concerne le  richieste, l'Ufficio studi Tecnocasa ha evidenziato che i pensionati si concentrano maggiormente sul trilocale, preferito dal 33,9% degli acquirenti. Seguono, nel gradimento, il bilocale (27,8% degli acquirenti) e il quattro locali (16,2%). Per quanto concerne ville, villette, oppure rustici o anche case indipendenti e semindipendenti, l'insieme di queste tipologie vengono scelte dal 12,8% degli acquirenti.

 

 

 

 

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

    All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!