Piano casa permanente

Pubblicato il 30 August 2013

Per aiutare le famiglie e rilanciare l’economia, ma soprattutto il mercato immobiliare e l’edilizia, la politica, nazionale e locale, ha puntato sulla casa. Lasciando da parte la questione dell’Imu, in questi giorni il Consiglio dei ministri si trova alle prese, tra l’altro, con la discussione su un progetto di legge sui mutui bancari, offrendo garanzie per le giovani coppie, aiutando le famiglie in difficoltà con il pagamento delle rate e con gli incentivi agli affitti.

Intanto, a livello locale, le Regioni si stanno dando da fare per sfruttare un altro Piano casa, quello varato quattro anni fa (e poi di nuovo nel 2011 con il Piano casa 2) e che permette l’ampliamento delle cubature esistenti. Alla sua nascita il provvedimento doveva servire per dare nuovo impulso all’edilizia, permettendo ai proprietari di chiudere un terrazzo o ampliare la propria casa, ma di fatto i risultati sono stati al di sotto di quanto sperato. Da un lato i vincoli urbanistici fissati da Regioni e Comuni che hanno limitato le possibilità di ampliamento, dall’altro le scarse risorse a disposizione delle famiglie per ristrutturare gli edifici, il Piano casa di fatto non ha salvato l’edilizia, tanto che il settore ha visto nel 2012 il suo anno più nero, con il fallimento di 11.177 imprese (dati Ance, Associazione nazionale costruttori edili).

In Veneto, dove il prossimo 30 novembre scadrà il Piano casa 2, la Regione ha comunque deciso di scommetterci ancora, anzi per sempre: con l’approvazione del progetto di legge regionale 355 il Piano Casa è infatti diventato permanente. Non ci sono più vincoli di tempo, quindi, per ampliare fino al 60% gli edifici: i volumi possono essere aumentati del 20%, a cui si aggiunge un altro 15% se la casa viene promossa in classe energetica B, ma si può arrivare fino al 60% in caso di demolizione e ricostruzione se il progetto è sottoposto al Piano urbanistico attuativo.

di Eleonora della Ratta

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Eleonora Della Ratta Eleonora Della Ratta, toscana, è giornalista professionista specializzata nei temi di economia e risparmio.

Dopo aver lavorato come cronista sia per la carta stampata che per la televisione (Il Corriere di Firenze, Toscana Tv), dal 2007 si occupa di economia, risparmio e lavoro. Scrive per Il Sole 24 Ore, in particolare sui temi di lavoro e formazione. Collabora con Famiglia Cristiana e le testate del Gruppo San Paolo interessandosi, tra l’altro, di assicurazioni, mutui e immobiliare. Ha seguito per Yahoo! Italia i canali di Economia e News.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo