Mondo mutui

27 settembre 2012

News - Arriva il mutuo last minute

Non vuoi rischiare? Banco Popolare ti dà “mutuo last minute”

Non vuoi rischiare? Banco Popolare ti dà “mutuo last minute”

Quando si apre un mutuo, c’è una categoria di mutuatari (tra l’altro ampia) che non vuole correre alcun tipo di rischio. Vuoi per propensione personale, vuoi perché non ci sono problemi se si va a pagare qualche euro in più, c’è chi per anni vuole rimanere tranquillo e pagare sempre la stessa cifra. In gergo di settore, ci si immerge nel tasso fisso, insomma. Ma anche qui le offerte sono varie e molteplici. Tra di esse, una tra le più convenienti è la rinnovata formula “Last minute” di Banco Popolare.

Il suo funzionamento è presto detto. Il mutuo si chiama così perché i primi 12 mesi vanno ammortati: qui risiede la convenienza del prodotto. Ma facciamo un esempio per capire meglio. Richiedendo il mutuo finalizzato all’acquisto di una prima casa con loan to value massimo del 70%, di somma totale euro 140 mila da rimborsare in un arco di 20 anni, le prime dodici rate saranno di 904,71 euro, mentre la mensilità prevista per le restanti sarà di euro 941,77: ecco che per il primo anno il mutuatario si troverà a sborsare una cifra complessiva sui 12 mesi ben più bassa rispetto agli standard del mercato.

Con un taeg del 5,69%, più basso rispetto alle medie italiane, l’altra fonte di risparmio è data dal bassissimo costo di 1,50 euro come commissione d’incasso rata e 1,25 euro per ogni avviso mensile di pagamento, da corrispondere solo se non c’è l’addebito della rata sul conto corrente. Insomma, un prodotto che, pur rimanendo nella sfera del tasso fisso, consente al mutuatario di limare qualche euro sull’ammontare complessivo grazie a spese varie e d’istruttoria più basse rispetto al trend bancario in essere.

di Valerio Mingarelli

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Valerio Mingarelli Valerio Mingarelli, marchigiano, è giornalista professionista fin dall’età di 28 anni.

    Ha cominciato la sua carriera in ambito televisivo (TV Marche e TV 23) per poi passare alla carta stampata nel 2002 scrivendo prima per il Giornale dell’Umbria e poi per il Corriere Adriatico. Dal 2007 è al quotidiano Metro, testata internazionale fra le più diffuse, dove cura le pagine dell’economia scrivendo, fra l’altro, di assicurazioni, risparmio, mutui e immobiliare.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!