Mutuo per immobile commerciale

Quando si parla di mutui è quasi automatico pensare alla prima casa. Si tratta del sogno di ogni italiano vivere in un appartamento di proprietà. Insomma una passione trasmessa quasi geneticamente visto che lo fa oltre l’80% delle famiglie del BelPaese.

Ma a richiedere un prestito per acquistare un immobile ad uso diverso dall’abitazione sono anche tanti imprenditori che riescono così a realizzare il loro desiderio: aprire un’attività commerciale di qualsiasi tipo o una piccola-media impresa. Sul mercato ci sono, infatti, diversi prodotti che propongono un finanziamento per realizzare, ristrutturare, ammodernare, riqualificare e arredare immobili da adibire all’attività.

Sono molti i titolari che optano per l’acquisto del locale dove lavorano grazie all’accensione di un mutuo piuttosto che scegliere di affittarlo. Ovviamente in questo modo ci si garantisce un rendimento superiore sull’investimento. Lo stesso ragionamento che porta qualsiasi mutuatario a pagare ogni mese la rata di un prestito invece che un affitto a fondo perduto.

Analizzando nel dettaglio le caratteristiche di questo mutuo ad hoc, il punto da cui partire sono le caratteristiche, ricordando che le condizioni applicate dalle banche sono piuttosto simili a quelle dei normali mutui richiesti per le case.

I mutui per attività commerciali sono caratterizzati da una durata massima di ammortamento inferiore rispetto a quelli per le abitazioni. Solitamente, infatti, non si possono superare i 20 anni. Inoltre, il loan to value (cioè il valore che rappresenta il rapporto tra la somma chiesta con il mutuo e il valore dell’immobile posto a garanzia di quest’ultimo) è più basso dei mutui casa, oscillando dal 50% al 70% anziché intorno all’80%.

Capitolo a parte per le garanzie che deve vantare il richiedente. Oltre alle classiche documentazioni, servono buone capacità di rimborso e fideiussioni patrimoniali aggiuntive all’ipoteca. Il mutuatario poi rimborserà il prestito con il pagamento periodico di rate, comprensive di capitale e interessi, secondo un tasso che il più delle volte è fisso, ricordando altresì che solitamente le rate sono semestrali.

Ovviamente con un tasso fisso il cliente avrà il vantaggio di bloccare per tutta la durata del mutuo la rata, non sfruttando però le eventuali riduzioni dei tassi di mercato proprio come sta accadendo in questi mesi con l’Euribor ai minimi storici.

Prassi comuni delle banche che erogano mutui per attività commerciali è richiedere anche l’obbligo di non cedere o alienare l’immobile finanziato o di non mutare la destinazione d’uso per un periodo di tempo preciso, deciso in sede di rogito. Pena la restituzione anticipata del capitale residuo del mutuo e il pagamento di una penalità.

Clausole tutte riportate chiaramente nei fogli informativi che per legge le banche devono consegnare a chi richiede il mutuo e che, al proprio interno, devono contenere sia l’Isc, l’indicatore sintetico di costo che comprende tutte le spese bancarie che si sosteranno durante la durata del mutuo, che il Taeg, vale a dire il tasso annuo effettivo globale che rappresenta il costo totale del credito e comprende gli interessi e tutti gli oneri. Senza dimenticare di conteggiare a parte le spese notarili e quelle per l’assicurazione.

15 giugno 2012 di

Altre news

Commenti

  • f fabio2014-02-05 10:17:40

    Salve, ho letto tanti articoli di mutui e finanziamenti, però non sono riuscito a capire nulla in questo caos se posso le pongo un quesito: sono disoccupato e sono proprietario di un immobile. Vorrei acquistare un negozio già avviato ho qualche possibilità di realizzare il mio desiderio? Grazie

    Rispondi
  • F Floriana Liuni2014-02-12 11:31:13

    Caro Fabio, dipende dalle condizioni applicate dalla sua banca. Tenga conto che in caso il mutuo le venisse concesso, questo durerà al massimo 20 anni e vedrà applicato uno spread più alto rispetto ai mutui residenziali.

    Rispondi
  • G Gabriela 2015-03-02 12:14:51

    Salve, per favore avrei bisogno di sapere qual è l'imposta sostitutiva per un mutuo commerciale? Grazie

    Rispondi
  • N Nino2016-08-21 16:08:52

    Mutuo per negozio commerciale valore 450000 mutuo di 150000 vorrei conoscere la rata mensile per 20 anni

    Rispondi
  • d delfino giorgio2016-12-15 10:54:31

    Vorrei conoscere quali sono le banche che possono fare mutui su immobili commerciali. Grazie

    Rispondi
  • a an2020-06-18 15:47:39

    Quali sono le banche online che rilasciano il mutuo per l'acquisto di immobili commerciali, come ad esempio capannoni? Grazie.

    Rispondi
  • C Cristina Bartelli2020-07-06 10:37:43

    Su Facile.it può fare la ricerca e valutare le diverse offerte degli operatori anche per questa categoria di mutui.

    Rispondi
  • F FRANCESCO2020-09-11 13:07:21

    Buongiorno, devo acquistare un capannone. Mi può dare qualche informazione? Grazie.

    Rispondi
  • C Cristina Bartelli2020-09-22 16:21:17

    Le consiglio di andare su siti di quotazione mutui dove può iniziare a orientarsi scrivendo cosa cerca, ad esempio i metri quadrati del capannone la città e otterrà delle quotazioni di prezzo e offerte dei prodotti delle banche. Dopodiché le consiglio di selezionare le offerte che la ispirano di più e avere un confronto diretto con le banche. Per i mutui commerciali occorre tenere presente la quotazione di mercato dell’immobile che si intende comprare e quanto si ha a disposizione. Un rapporto tra capitale richiesto e valore di mercato dell’immobile che si intende acquistare. Ci sarà poi una documentazione immobiliare che sarà richiesta dalla banca per poi poter procedere all’offerta di mutuo.

    Rispondi
  • G GIULIA2020-10-06 20:21:32

    Buongiorno, avrei bisogno delle informazioni per comprare un negozio commerciale. Grazie.

    Rispondi
  • C Cristina Bartelli2020-10-20 10:52:17

    I mutui richiesti per immobili a uso commerciale sono erogati con le stesse modalità, ma ciò che varia possono essere le agevolazioni, il tasso di interesse applicato e gli importi da corrispondere. È possibile che le regioni aiutino con fondi e bandi ad hoc e quindi è buona norma informarsi sempre.Solitamente sono due i tipi di mutui più richiesti: quello chirografario e quello ipotecario. In estrema sintesi con il mutuo chirografario, il rimborso è previsto in un tempo non breve e la garanzia è legata alla firma personale del richiedente. I mutui ipotecari sono più difficili da ottenere, oltre una documentazione particolareggiata è richiesto anche un rapporto tra la somma richiesta a mutuo e il reale valore di mercato del locale. Infine c’è l’ipotesi per le partite iva del leasing immobiliare.

    Rispondi

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Ultimi approfondimenti:

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo