Il precompilato lo presenta un amico o familiare

Dal 23 maggio è possibile scaricare il modello 730 precompilato

Dal 23 maggio è possibile scaricare il modello 730 precompilato. Sono oltre 1,2 mld le informazioni che l’Agenzia delle Entrate ha raccolto e sistemato nelle dichiarazioni singole dei contribuenti.

Quest’anno c’è una novità per la trasmissione del documento, da parte di persone anziane o poco avvezze con la tecnologia.

Corsa contro il tempo per ottenere i rimborsi

Chi prima spedisce prima vedrà accreditato in busta paga il rimborso fiscale. Da martedì 31 maggio sarà possibile inviare la dichiarazione, accettandola così com’è oppure procedendo alle opportune modifiche e integrazioni.

I cittadini potranno consultare il proprio modello accedendo nell’area riservata sul sito dell’Agenzia delle Entrate con Spid, Carta d’identità elettronica o Carta nazionale dei servizi.

La stagione dichiarativa 2022 si chiuderà il 30 settembre per chi presenta il 730 e il 30 novembre per chi invece utilizza l’applicazione Redditi web.

Il precompilato lo presenta un amico

Novità del 2022 è la possibilità di affidare la gestione della propria dichiarazione a un familiare. Si tratta di conferire una procura al coniuge o a un parente (o affine) entro il quarto grado attraverso un apposito modello, disponibile sul sito istituzionale dell’Agenzia.

Il modello potrà essere inviato dal contribuente (rappresentato) direttamente online tramite i servizi telematici, allegando copia della carta d’identità del rappresentante oppure via pec a una qualsiasi direzione provinciale delle Entrate. Nel caso di trasmissione tramite pec di una scansione del documento cartaceo (ad esempio il modello di procura firmato su carta) e nel caso di presentazione presso uno sportello dell’Agenzia sarà necessario allegare copia della carta d’identità di entrambi, rappresentato e rappresentante.

L’agenzia ha spiegato che sarà possibile scegliere anche una persona di fiducia diversa da un familiare, sempre conferendo la procura presso un ufficio. Una semplificazione ulteriore è poi prevista per le persone impossibilitate a recarsi in Agenzia a causa di patologie: in questo caso la procura può essere presentata direttamente dal rappresentante, insieme a un’attestazione del medico di base del rappresentato.

La procura non può essere conferita a titolo professionale; inoltre ogni contribuente può designare un solo rappresentante e ogni persona può essere designata al massimo da tre contribuenti. Le abilitazioni avranno validità fino al 31 dicembre dell’anno in cui sono state rilasciate.

Liquidazione rimborsi

I rimborsi saranno gestiti dall’Agenzia delle Entrate sulla base degli arrivi delle dichiarazioni che siano inviate tramite il fai-da-te o tramite l’assistenza dei caf o degli intermediari abilitati. Riportando il calendario contenuto nelle istruzioni del modello 730:

  • 15 giugno per le dichiarazioni presentate entro il 31 maggio;
  • 29 giugno per quelle presentate dal 1° al 20 giugno;
  • 23 luglio per quelle presentate dal 21 giugno al 15 luglio;
  • 15 settembre per quelle presentate dal 16 luglio al 31 agosto;
  • 30 settembre per quelle presentate dal 1° al 30 settembre;

Il sostituto d'imposta consegna al contribuente una copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione, modello 730-3, con l'indicazione del rimborso che sarà erogato e delle somme che saranno trattenute.

25 maggio 2022 di

Altre news

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Ultimi approfondimenti:

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo