Cointestatari, ma non solo

Volli sempre volli, fortissimamente volli. Eppure quando si tratta di mutui non serve a nulla sperare perché i prestiti non si ottengono e il sogno di una vita, quello di comperare casa, sfuma sotto gli occhi di migliaia di italiani.

E poco c’entra la crisi. Alle coppie omosessuali che varcano la porta delle banche la risposta che arriva è, quasi, sempre la stessa: no. Un rifiuto alla concessione del mutuo che, tuttavia, nulla ha a che fare con la momentanea chiusura del settore alla concessione dei prestiti cointestati.

Semplicemente non essendoci in Italia un riconoscimento giuridico per le coppie di fatto, gli istituti bancari non hanno garanzie e, quindi, fanno molta difficoltà ad erogare il finanziamento se si richiede di considerare la richiesta come quella arrivata da una coppia.

Mentre se ci si presenta come singoli individui, dotati entrambi di un reddito certo, di una disponibilità economica rassicurante e di una buona storia creditizia poco importerà alla banca se si tratta di amici o di colleghi. Basta che si riesca a pagare ogni mese il bollettino del prestito per la casa. Un po’ quello che avviene con le coppie di fatto dello stesso sesso.

Una situazione che è molto più di un caso sporadico visto che - ci dice l’Istat - nel Bel Paese oltre il 5,9% delle coppie è formato da libera unioni, mentre il numero dei gay ha superato i cinque milioni.

Ma lo Stato italiano nella sua legislazione non contempla né le unioni civili tra persone di sesso diverso, né tantomeno quelle tra coppe gay. E solo recentemente in una manciata di Regioni, tra cui Calabria, Toscana, Umbria ed Emilia-Romagna, sono stati fatti piccoli passi in avanti per il riconoscimento di statuti a favore di tutte le unioni civili.

Tuttavia in Italia già un paio di anni si era registrata un’importante novità sul fronte dei mutui per le coppie di fatto, comprese quelle omosessuali. Nel 2009 una banca tedesca specializzata ha lanciato un prodotto ad hoc tagliando lo spread dello 0,15% e permettendo di cumulare i redditi per calcolare l’importo del prestito. Le condizioni per richiedere il mutuo erano che la coppia si cointestasse la casa e vivesse sotto lo stesso tetto. Quello che succede nella vita di tutti i giorni.

I mutui, insomma, si possono ottenere e soprattutto sarebbero molti a richiederli visto che secondo Mutui.it nel 2011 sono state oltre 16mila le domande di prestito per la casa inviate alle banche da coppie dello stesso sesso.

Ma la realtà giuridica italiana risulta lontana anni luce da quella reale visto che - è notizia di questi giorni - per la prima volta un presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha annunciato che le coppie dello stesso sesso devono avere la possibilità di sposarsi.

Una svolta a favore dei matrimoni gay che ovviamente ha accesso i riflettori su un tema considerato un tabù in molti Paesi. Tanto che in Italia una delle novità più importanti che potrebbe rivoluzionare il diritto familiare è avvenuta solamente lo scorso marzo quando la Cassazione (sentenza numero 4184) ha detto che “la coppia omosessuale è titolare del diritto alla vita familiare come qualsiasi altra coppia coniugata formata da marito e moglie”.

Una decisione che non ha precedenti e che, sperano gli omosessuali, riuscirà ad avvicinare l’ordinamento italiano a quello degli altri Paese dove le unioni gay sono già riconosciute. È il caso di alcuni Stati americani e dell’Olanda, il primo Paese europeo ad approvare i matrimoni tra persone dello stesso sesso nel 2001. Nel 2003 è stata, invece, la volta del Belgio. Dal 2005 le nozze sono previste anche in Spagna, mentre nel 2010 il parlamento portoghese ha approvato la legge per regolarizzare il matrimonio gay, escludendo però la possibilità di adottare figli. Per arrivare alla Francia dove dal 1999 ci sono Pacs (cioè i patti civili di solidarietà). Ma con la vittoria di François Hollande per la prima volta una coppia di fatto governerà all’Eliseo visto che il neo presidente non ha una moglie, ma ha una compagna.

E di coppie di fatto continueremo a parlare.

11 maggio 2012 di

Altre news

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Ultimi approfondimenti:

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo