Come ottenere un mutuo: cosa sapere

Requisiti per richiedere un mutuo

Richiedere un mutuo è un'operazione molto importante, prima di precipitarsi alla cieca nei meandri finanziari è bene avere le idee chiare sull'argomento. Innanzitutto prima di richiedere un mutuo, bisogna calcolare la somma di denaro che necessita, successivamente è importante anche informarsi sui tassi d’interesse e sulle tipologie di mutui che vengono proposti ai clienti dalle diverse banche. Potete richiedere una consulenza privata o consultare i siti internet preposti. Una volta individuata la banca che meglio accontenta le proprie esigenze si può procedere al passo successivo, la richiesta del mutuo.

Per richiedere un mutuo, si dovrà compilare un Modulo di richiesta, il quale dovrà essere compilato attentamente in tutte le sue voci. I dati necessari alla richiesta di mutuo sono i seguenti, bisogna:
•   inserire idati anagrafici del o dei richiedenti;
•   inserire la località di residenza;
•   indicare la composizione del nucleo familiare;
•   indicare se ci sono persone a carico;
•   indicare la tipologia di abitazione attuale, se di proprietà, in affitto o se presso terzi;
•   inserire la tipologia di occupazione, se lavoratore autonomo o dipendente;
•   indicare l'anzianità lavorativa;
•   indicare il settore nel quale si opera;
•   identificare il datore di lavoro;
•   inserire il reddito mensile al netto;
•   inserire il reddito annuale al netto;
•   inserire i dati e le pertinenze riguardanti l’immobile da acquistare;
•   indicare il valore della costruzione;
•   inserire una dichiarazione informativa sugli eventuali debiti nei confronti di terzi, specificare la quota e il creditore.

Valutazione dei requisiti e documenti necessari per la richiesta del mutuo

Compilato il modulo, la banca dovrà valutare i dati e calcolare la fattibilità della cessione del mutuo. Gli elementi che vengono maggiormente presi in considerazione sono tre, il primo è il reddito calcolato al netto del richiedente e dei membri del nucleo familiare; il secondo il reale valore che assume l’immobile da acquistare; l’ultimo elemento determinante è la garanzia presentate per stipulare il mutuo, possono essere garante, pegno o fideiussione. Una volta accertata la fattibilità del mutuo da parte della banca si passa allo step successivo.

La banca richiederà alcuni documenti, che vanno ad integrare quelli già presentati con il Modulo di richiesta, ovvero: certificato di nascita del richiedente; certificato di matrimonio o stato civile ed eventuali clausole ; in caso di soggetti divorziati o separati bisogna inserire la sentenza del tribunale; inserire la copia del compromesso di vendita; bisogna allegare la planimetria dell’immobile da acquistare, indicandone i confini e le eventuali pertinenze; bisogna allegare una copia che certifichi l’abitabilità dell’immobile; in allegato va inoltre inserito il documento di vendita dell’immobile; se si tratta di una successione bisogna presentare il modello 240; in caso di lavoratore dipendente bisogna allegare il Modello 730 e il CUD; in caso di lavoratore autonomo è necessario allegare il Modello Unico, C.C.I.AA.; in caso di professionista inserire l’iscrizione all’albo della propria categoria.

Esito della richiesta di mutuo

Una volta raccolta la documentazione necessaria per ottenere il mutuo, si passa alla fase successiva, che prevede la valutazione dei certificati allegati da parte della banca. Quest'ultima può inoltre decidere autonomamente di intraprendere dei controlli aggiuntivi e delle verifiche specifiche, riguardanti le caratteristiche dell'immobile d'acquistare. Una volta verificato che tutti i documenti sono perfettamente idonei, si passa alla fase successiva. La banca dovrà avvertire il cliente che il procedimento di verifica è andato a buon fine. La banca in concomitanza con il cliente decideranno il giorno e l'orario più comodo per effettuare la stipua del contratto di mutuo.

Contenuti della sezione

Preventivo mutui

Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!