Guida Mutui

Come si modifica un mutuo?

Quando si sottoscrive un mutuo si stabiliscono insieme al consulente bancario le condizioni del contratto, mentre altre vengono fissate esclusivamente dalla Banca.
Con il passare degli anni può succedere che la situazione e le esigenze economiche del cliente cambino ed a questo punto che molte persone decidano di rivedere le caratteristiche del proprio mutuo.

Oltre alle motivazioni personali ci sono diversi elementi esterni che portano il cliente a voler cambiare le condizioni del mutuo, le più frequenti sono: le diverse condizioni proposte da altre banche, l’andamento dei tassi nel tempo, i nuovi provvedimenti previsti dalla Legge.

A questo proposito si consiglia di controllare periodicamente le offerte di mutuo proposte dal mercato e di confrontarle con il proprio mutuo.

Vi indichiamo come valutare la modifica di un mutuo.
Il mutuatario può decidere di modificare le condizioni del proprio mutuo scegliendo tra vari procedimenti quali: rinegoziazione, surroga e sostituzione.

Di seguito le diverse soluzioni descritte una ad una:

  • Rinegoziazione mutuo
    Con il termine "rinegoziazione" ci si riferisce alla possibilità di chi ha sottoscritto un mutuo di poter modificare alcune clausole contrattuali, come ad esempio la durata rimanente del rimborso oppure la tipologia di tasso.
  • Surroga mutuo
    Con il termine di Surroga si intende l’operazione con la quale si trasferisce un mutuo da una Banca ad un’altra.
    Il trasferimento del mutuo consente di ottenere migliori condizioni contrattuali dalla nuova Banca.
    Cambiando Istituto di credito si avranno condizioni più vantaggiose, ma l’importo del finanziamento richiesto dovrà coincidere con la somma residua che risulta dal vecchio mutuo.
  • Sostituzione mutuo
    Attraverso l’operazione di sostituzione il mutuatario può estinguere il vecchio mutuo per sottoscriverne uno nuovo.
    Grazie alla sostituzione si potranno avere condizioni migliori come la diminuzione dell’importo della rata del mutuo.
    Stipulando un nuovo contratto di mutuo, si potrà chiedere alla banca subentrante un finanziamento più alto rispetto al capitale di rimborso rimanente.

Contenuti della sezione

Preventivo mutui

Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!