Consolidamento ipoteca

Il consolidamento dell’ipoteca, in un contratto di mutuo, è il momento in cui l’ipoteca diventa giuridicamente effettiva. Tra la firma del rogito notarile e il consolidamento trascorre infatti un periodo di tempo più o meno breve, durante il quale l’ipoteca non è ancora “consolidata” e non grava effettivamente sull’immobile oggetto della richiesta di mutuo.

Tale regola non vale nel caso dei mutui fondiari, per i quali vige il consolidamento abbreviato d’ipoteca: quest’ultima è immediatamente valida e la banca, in caso di fallimento del cliente, non può rivalersi sui bene ipotecati. Pertanto, quando il mutuo viene sottoscritto da categorie a rischio di fallimento, gli istituti di credito si tutelano erogando il mutuo dieci giorni dopo l’iscrizione dell’ipoteca (erogazione differita).

8 agosto 2011

Forse ti interessa anche ...

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo