Quali sono le tecnologie che cambieranno l'immobiliare

20 marzo 2020

Quali sono le tecnologie che cambieranno l'immobiliare

Dall'Api alla blockchain, dai big data all'automazione

Dall'Api alla blockchain, dai big data all'automazione

Application Programming Interface su tutte, ma anche soluzioni per migliorare la sicurezza, blockchain. Sono le tecnologie che, secondo un'indagine commissionata da Drooms, i professionisti del settore immobiliare vorrebbero vedere integrate nella propria azienda.

Tra mutui e servizi di compravendita, due intervistati su tre pensano che le Api (cioè “pacchetti” di software pensati per specifiche funzioni) potranno offrire il proprio contributo. La security è un tema fondamentale per il 29% dei professionisti del settore. Grande curiosità c'è anche attorno alle applicazioni della blockchain, indicata dal 15% del campione.

In generale, gli specialisti del real estate sono sempre più convinti che il futuro passi dall'integrazione tecnologica con soluzioni fornite da terze parti (a partire dal cloud). Uno su tre pensa che la spinta sarebbe “notevole”. Le Api, afferma l'indagine, si fanno preferire perché consentirebbero una maggiore interconnessione di sistemi e dati tra aziende partner e, di conseguenza, ci sarebbe una semplificazione dei flussi di lavoro. Pur rimanendo convinti delle loro potenzialità, il 59% degli intervistati vorrebbe vedere le Api migliorate, soprattutto per garantire maggiore sicurezza.

Al di là delle singole applicazioni, il principale trend che “sconvolgerà il settore nei prossimi tre anni” è l'Intelligenza Artificiale, indicato dal 47% degli intervistati. Seguono analisi dei big data (29%), Internet of Things (26%), automazione (24%), passaggio al cloud (21%), realtà virtuale o aumentata (18%), blockchain (15%), 5G (15%) e i passi avanti legata a smartphone e app (15%).

Ma se si adottassero queste tecnologie, quali sarebbero i vantaggi attesi? Circa la metà dei professionista indica taglio dei costi, miglioramento dei processi e vantaggi competitivi. L'automazione potrebbe “assumere un ruolo significativo nell'archiviazione dei documenti e nella rendicontazione degli investimenti”, ma sarebbe utile anche nell'analisi di contratti e nella fase di due diligence.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Paolo Fiore Giornalista professionista e leccese in trasferta: Bologna, Roma, New York, Milano. Dopo la Scuola di giornalismo Walter Tobagi, ha scritto per Affaritaliani, MF-Milano Finanza, l'Espresso, Startupitalia e Skytg24.it. Si occupa di economia e innovazione per Agi, FocuSicilia e collabora con il gruppo Rcs.

    Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo