Negli Stati Uniti la discriminazione razziale riguarda anche l’acquisto di casa

Soltanto il 44% delle famiglie di colore possiede la casa in cui abita

Soltanto il 44% delle famiglie di colore possiede la casa in cui abita

Pubblicato il 17 agosto 2020

Secondo uno studio condotto dalla società di intermediazione immobiliare Redfin, il razzismo negli Stati Uniti si riflette anche nelle proprietà immobiliari. C’è ancora un divario elevato nelle condizioni di accesso alle case tra cittadini bianchi e afroamericani. Stando ai dati del primo trimestre del 2020, soltanto il 44% delle famiglie di colore possiede la casa in cui abita, contro il 73,7% di quelle bianche.

E il divario si allarga in alcune città. A Minneapolis soltanto una famiglia di colore su quattro possiede la propria casa. È il dato più basso di ogni altra area metropolitana americana con più di un milione di residenti. Di poco superiore è la percentuale a Milwaukee e Salt Lake City, rispettivamente al 27% e al 28%. Queste tre città, con una media di 325 mila dollari di costo delle case in vendita, sono anche quelle con la più ampia distanza razziale tra proprietari immobiliari. A Minneapolis, infatti, il 76% delle famiglie bianche possiede la propria abitazione, con un gap di 51 punti percentuali rispetto alle famiglie di colore. A Salt Lake City sono il 78%, con un gap del 45%, e a Milwaukee il 70%, con un differenziale di 43 punti percentuali.

La città nelle quali il colore della pelle sembra pesare meno sulla proprietà immobiliare è Washington, dove il 51% degli afroamericani possiede la propria abitazione. Un livello ancora troppo basso, che peraltro va oltre mutui e proprietà. I dati, come nota l'economista di Redfin Taylor Marr, solo infatti l'indice di una questione molto più grande: “Il gap tra famiglie bianche e famiglie afroamericane in termini di proprietà immobiliare è un problema che va ben oltre il settore abitativo. L’occasione che molte famiglie afroamericane hanno perso a causa di un meccanismo razzista del comparto immobiliare rischia di ripercuotersi sulle future generazioni anche in termini di educazione, assistenza per l’infanzia, lavoro”. Se permane questo approccio, “i figli e i nipoti dell’attuale generazione afroamericana saranno sfavoriti nei trattamenti finanziari e sociali”.

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Paolo Fiore Giornalista professionista e leccese in trasferta: Bologna, Roma, New York, Milano. Dopo la Scuola di giornalismo Walter Tobagi, ha scritto per Affaritaliani, MF-Milano Finanza, l'Espresso, Startupitalia e Skytg24.it. Si occupa di economia e innovazione per Agi, FocuSicilia e collabora con il gruppo Rcs.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo