Comprare casa senza liquidità: le banche possono finanziare l'intero valore dell'immobile

Pubblicato il 23 May 2014

Una volta giunto il momento giusto per comprare la prima casa, è anche tempo di prendere informazioni circa il calcolo della rata del mutuo, in modo da trovare quella più vantaggiosa. Il problema è che non basta confrontare gli importi, paragonare i tassi d'interesse: ormai la maggior parte delle soluzioni in circolazione nelle banche coprono al massimo l'80% dell'importo totale dell'immobile da acquistare.

In questo ginepraio è facile scoraggiarsi, soprattutto parlando di mutui sulla prima casa, in genere più difficili da ottenere dal momento che i richiedenti, essendo giovani, possono offrire garanzie meno solide. In realtà, e non tutti lo sanno, si può richiedere un mutuo che copra il 100% del valore dell'immobile.

Il mutuo 100% si può richiedere sia per l'acquisto della prima casa che per l'acquisto di altri immobili: in generale viene richiesto nella prima ipotesi, se l'acquisto della prima casa riguarda giovani che non dispongono della liquidità necessaria a versare l'anticipo.

La principale differenza che divide i mutui tradizionali da quelli al 100% è il fatto che questi coprono interamente il costo totale da finanziare. E' stata la Banca d'Italia a imporre su questo particolare tipo di mutui una polizza assicurativa fideiussoria che copra il 20% di finanziamento che eccede il mutuo tradizionale. Detto questo, è ovvio che i premi delle polizze assicurative fideiussorie crescono in proporzione con l'ammontare del mutuo. L'istituto di credito può decidere se il cliente deve pagare i costi assicurativi quando stipula il contratto oppure se deve farsene carico la banca stessa addebitandoli poi al mutuatario. I mutui al 100%, cosi come quelli normali, cioè all'80%, possono avere tassi d'interesse a regime fisso oppure variabile: risultano particolarmente dilatate le scadenze, con un piano d'ammortamento variabile a 20, 30 oppure a 40 anni.

Quella dei mutui al 100% rappresenta una possibilità (ma anche una speranza) in più per i giovani che non riescano a concludere l'acquisto della casa per mancanza di liquidità, e quindi per mancanza della somma da usare come anticipo. Il 20% che non viene coperto dalla banca, infatti, spesso è solo una barriera psicologica che può essere abbassata ma che, di contro, allunga sensibilmente la durata del mutuo.

Commenti

  • F Fabrizio2014-07-05 10:30:11

    Ma quali sono queste banche che erogano il 100%? Mai vista una onestamente...anzi

    Rispondi
  • L Luigi2015-02-09 21:49:49

    Effettivamente ci sarebbe da strapparsi i capelli. Le banche non danno speranza. Questo per esperienza personale. Altro che 100%

    Rispondi

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo