Atto di mutuo

Cos'è un atto di mutuo

Come per qualsiasi operazione di una certa importanza, anche la concessione del mutuo viene definita all'interno di un atto obbligatoriamente firmato davanti ad un notaio. Il perché ce lo spiega la legge, in quanto è necessario per la banca ottenere maggiori garanzie in caso di inadempimento da parte del debitore. Ma cos'è, nello specifico, l'atto di mutuo? Quando il mutuo viene concesso da un ente finanziario, l'atto è un contratto tipico, disciplinato dalla legge, all'interno del quale sono contenute tutte le condizioni per l'erogazione e l'utilizzo del mutuo. Si individuano quindi:

-  l'ammontare del capitale concesso in prestito,
-  le garanzie rilasciate dal mutuatario, che potrebbero essere la busta paga, la fideiussione data da un parente stretto, l'avallo di un coniuge e, soprattutto, l'ipoteca,
-  i tassi di interesse applicati e gli oneri che spettano al debitore, fra cui le spese di perizia e di istruttoria, gli interessi di mora, l'imposta sostitutiva,
-  il piano di ammortamento per la restituzione del debito,
-  gli obblighi e gli adempimenti del debitore,
-  l'estinzione anticipata del mutuo, ecc...

Ed è proprio l'iscrizione dell'ipoteca a giustificare l'utilizzo dell'atto pubblico piuttosto che di una scrittura privata. Infatti, qualora la somma fosse concessa da un parente e non per l'acquisto di una casa, le parti possono procedere anche con un semplice contratto non necessariamente da firmare dinnanzi ad un notaio. La presenza di un notaio è fondamentale per rendere valido a tutti gli effetti l'atto di mutuo: egli, in qualità di pubblico ufficiale, non solo accerterà l'identità delle parti, ma provvederà per quanto riguarda l'iscrizione dell'ipoteca sull'immobile oggetto di mutuo.

L'atto pubblico ha una seconda valenza a favore della banca: in caso di inadempimento, il contratto rappresenta titolo esecutivo per procedere con il pignoramento dell'immobile nei modi e secondo i tempi stabiliti dalla legge. Infatti la garanzia dell'ipoteca tutela proprio l'ente creditizio che, in caso di mancato pagamento di un certo numero di rate, può rifarsi vendendo l'immobile attraverso le procedure di asta. L'atto di concessione del mutuo ha un suo costo e viene sottoscritto dal mutuante (la banca), dal debitore e dal notaio.

Forse ti interessa anche ...

Preventivo mutui

Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore.
Bastano 2 minuti!