Cresce l'interesse per la nuda proprietà

Pubblicato il 3 marzo 2017

La casa resta in cima ai desideri degli italiani. Lo conferma l'Istat che evidenzia, nel 2016, l'aumento del 6,6% nelle compravendite di immobili a uso abitativo. La casa come bene rifugio per eccellenza, dunque, acquistata in qualunque modo, dal mutuo prima casa alla nuda proprietà. Ecco, proprio la nuda proprietà continua a rivestire un certo interesse tra gli acquirenti di casa nostra. Intendiamoci: resta un segmento di nicchia, che copre il 5% del totale delle compravendite (con punte fra il 7% e il 10% a Milano, Roma e Torino). Eppure, negli ultimi tre anni, la domanda è aumentata a una media del 35%, con picchi in Veneto (+45%), in Liguria (+44%) e in Toscana (+38%).

Investimento a lungo termine. Un recente report dell'Ufficio studi del gruppo Tecnocasa mette in risalto come il 79% degli acquisti effettuati nel 2016 tramite nuda proprietà fosse finalizzato all’investimento a lungo termine mentre il 21% riguardava l’abitazione principale. percentuali interessanti che attestano l'ascesa costante degli acquisti per investimento sulla nuda proprietà. Basti pensare che, nel 2015, chi acquistava tramite nuda proprietà a scopo di investimento era il 77,2% degli acquirenti e, nel 2014, il 70,9%, ben 8,1 punti percentuali in meno rispetto al 79% del 2016.

Il quadrilocale sorpassa tutti. Gli acquirenti, sostiene Tecnocasa, nel 64,2% dei casi hanno un’età compresa fra i 35 e i 54 anni, i proprietari, invece, nel 77,5% dei casi, hanno più di 64 anni. Interesanti la percentuali circa i tagli maggiormente scambiati con la nuda proprietà: si fa prepotenmente avanti, infatti, il quadrilocale scelto dal 30,7% degli acquirenti. La stessa percentuale, il 30,7%, va a caccia di trilocali, che però scendono paurosamente nel gradimento degli italiani visto che, nel 2015, sceglieva il tre locali oltre il 45% dei nostri connazionali. Non mancano, secondo Tecnocasa, le soluzioni indipendenti come ville o anche porzioni di ville.

Reperire liquidità, esigenza numero uno. L’analisi di Tecnocasa punta l’obiettivo anche sulle motivazioni che convincono i proprietari a vendere tramite la nuda proprietà, Nell'85% dei casi i venditori scelgono questa formula per reperire liquidità, mantenendo un certo tenore di vita, oppure lo fanno per fronteggiare esigenze legate all’avanzare dell’età o ancora per sostenere i figli nell’acquisto di una casa. Soltanto nel 12,3% dei casi i proprietari scelgono la nuda proprietà per migliorare la propria qualità abitativa.

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo