Dal variabile a un fisso “basso”: fino al 31 dicembre è gratis

Pubblicato il 21 December 2012

Mutui, sempre più cari, sempre meno. E soprattutto, sempre più difficili da pagare quando sono accesi, visti i tempi che corrono. Ma una via d’uscita alla rata che si gonfia c’è, ed è quella della rinegoziazione. Soprattutto laddove si ha a che fare con un contratto a tasso variabile che presentava grossi risparmi al momento della stipula ma che allo stato attuale ha visto la rata lievitare. Ma c’è la possibilità di passare dal variabile a un fisso che non abbia livelli da capogiro, tipo intorno al 3%?  In realtà sì, e fino al 31 dicembre lo si può fare in modo completamente gratuito.

Si tratta di un articolo di legge che su tv, siti internet e giornali è passato quasi inosservato e che logicamente gli istituti di credito non pubblicizzano affatto, anzi. E’ l’articolo 8 comma 6 della legge 106/2011: esso prevede che chi ha un mutuo a tasso variabile “ha diritto di ottenere dalla banca che lo eroga una “rinegoziazione” dello stesso tasso variabile permutandolo in un mutuo a tasso fisso per tutto il resto della durata residua. Il nuovo tasso fisso che viene fissato è calcolato sommando al parametro Irs 10 anni, lo spread del proprio mutuo variabile. Fare questo passaggio adesso risulta oltremodo favorevole per questa rinegoziazione visto che l’Irs 10 anni ora è pari a circa 1,6%; ad esempio, ammettendo che si abbia uno spread contrattuale del 1.2%, si riesce ad ottenere un tasso fisso del 2.8% e per tutto il resto della durata residua del mutuo.

Per poter avere questa opportunità, il mutuo deve essere stato sottoscritto con finalità acquisto o ristrutturazione della propria casa prima del 14 maggio 2011. Lo stesso inoltre non deve avere importo maggiore di 200 mila euro. Ultimo requisito: il proprio indicatore “ISEE” non deve essere superiore ai 35 mila euro.

di Valerio Mingarelli

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Valerio Mingarelli Valerio Mingarelli, marchigiano, è giornalista professionista fin dall’età di 28 anni.

Ha cominciato la sua carriera in ambito televisivo (TV Marche e TV 23) per poi passare alla carta stampata nel 2002 scrivendo prima per il Giornale dell’Umbria e poi per il Corriere Adriatico. Dal 2007 è al quotidiano Metro, testata internazionale fra le più diffuse, dove cura le pagine dell’economia scrivendo, fra l’altro, di assicurazioni, risparmio, mutui e immobiliare.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo