Mercato casa: prezzi, compravendite e locazioni in aumento

Quanto durerà la fase di rilancio del settore?

Quanto durerà la fase di rilancio del settore?

Pubblicato il 2 dicembre 2021

Un mercato in graduale recupero, spinto dall’emotività degli acquirenti e dalla voglia di migliorare la propria situazione abitativa. A rivelarlo è l’ultimo Osservatorio sul Mercato Immobiliare di Nomisma secondo cui però occorre inserire lo sprint delle compravendite all’interno di uno scenario in evoluzione, ancora fortemente influenzato dall’andamento della pandemia e dalle prospettive di tenuta dei livelli occupazionali.

Quanto durerà questa nuova fase di rilancio del settore immobiliare? È presto per dirlo. Secondo l’istituto di ricerca bolognese, “la capacità di resistenza prima e risalita poi dimostrata dal mercato immobiliare italiano dovrà essere valutata in un contesto finalmente normalizzato. Solo il tempo dirà se l’intensità dei fenomeni in atto è destinata a durare o se, invece, ci si debba aspettare ridimensionamenti”.

In crescita il ricorso al mutuo

Secondo Nomisma l’interesse manifestato dagli italiani nei confronti del mercato immobiliare risulta di gran lunga superiore alle attese, arrivando a coinvolgere oltre 3,3 milioni di nuclei familiari.  

Nonostante una situazione economica non ancora del tutto stabile, sono infatti tanti gli italiani ad aver avviato la ricerca di un nuovo immobile. Il supporto del settore bancario per portare a termine l’acquisto di una casa si conferma però un prerequisito irrinunciabile. Il ricorso al mutuo da parte della domanda risulta in crescita: nell’ultimo anno ha raggiunto un tasso di copertura delle compravendite del 52,5% a fronte del 51,7% registrato nel 2019.

Nomisma pone la propria attenzione su questo specifico aspetto sottolineando come “un innalzamento della selettività nelle erogazioni, più che un leggero rialzo dei tassi di interesse, finirebbe inevitabilmente per ridurre in misura tutt’altro che trascurabile il bacino di interesse potenziale, con effetti negativi sull’intensità dell’attività transattiva”.

Prezzi in risalita

L’impennata della domanda delle famiglie italiane ha avuto effetti su tutti i principali indicatori del settore residenziale. In particolare gli indicatori di liquidità, quali tempi e sconti, proseguono il lento recupero delle posizioni perse durante la lunga parentesi recessiva (2007-2018).

La variazione media semestrale dei prezzi delle abitazioni, pari a un aumento dello 0,8%, riflette quanto già accaduto nel primo semestre. Le aspettative in crescita da parte dell’offerta sono in linea con il clima generale di fiducia sulla risalita del mercato. Su base annua la variazione media dei prezzi delle abitazioni è pari a un aumento dell’1,6%: l’intervallo entro cui viene calcolata questa media vede però ai due estremi da un lato l’ aumento del 4,1% di Milano e dall’altro il calo dell’1,2% di Palermo.

Per le abitazioni occorrono in media 5,5 mesi per perfezionare l’acquisto, mentre lo sconto praticato sul prezzo richiesto, nella media dei 13 maggiori mercati italiani, si è attestato al 12,2% nel secondo semestre dell’anno.

La domanda si sposta versa la provincia

La pandemia ha favorito un cambiamento della domanda a beneficio di una maggiore qualità dell’abitare: più spazi, migliore connettività, minori costi energetici e maggiore vicinanza alla natura. Una tendenza che giustifica in parte uno spostamento della domanda verso localizzazioni suburbane rispetto al comune capoluogo. Il mercato delle compravendite è cresciuto nel biennio del 23,6% (I semestre 2021/I semestre 2019) e i mercati di provincia, esterni ai comuni capoluogo, hanno contribuito in misura rilevante a questo incremento.

La domanda di locazione nel corso del 2021 non ha recuperato i livelli pre-Covid, dopo l’erosione registrata durante la pandemia quando ha prevalso la propensione all’acquisto. Rispetto ai livelli del primo semestre dell’anno, però la domanda di locazione è comunque cresciuta in media di 3,5 punti percentuali fino ad arrivare ad un incremento di 10 punti percentuali a Venezia (terraferma).

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo