Da gennaio imposte più basse per le compravendite

Pubblicato il 29 October 2013

Non ci sono soltanto l'aumento dell'Iva o la complicata rivoluzione delle tasse sulla casa tre gli ultimi provvedimenti del governo. C'è anche qualche piccola buona notizia, soprattutto per chi vuole comprare casa e si troverà a pagare meno imposte a partire dal prossimo gennaio.

Dal 2014 infatti per chi acquista la prima casa l'aliquota dell'imposta di registro scende dal 3% al 2% ma in ogni caso non potrà mai scendere sotto la soglia dei mille euro, come prevede la Legge di stabilità.

Lo sconto arriva anche sulle imposte ipotecarie e catastali che scendono da 168 euro a 50 euro l'una. In pratica per chi acquista un appartamento da 100mila euro, per esempio, si tratta di una spesa ridotta di oltre un migliaio di euro. Basta fare due semplici conti: se si compra entro il 31 dicembre si deve pagare il 3% di imposta di registro e 168 euro di imposte ipotecarie e catastali: in tutto oltre 3.300 euro, contro i 2.100 euro che si dovranno sborsare da gennaio. Attenzione, però, le nuove norme non si applicano agli immobili di lusso (categorie catastali A/8 e A/9) e si limitano agli acquisti tra privati.

Non saranno solo le prime case a essere interessate dalle nuove imposte. Chi compra un secondo immobile si vedrà applicata l’aliquota unica del 9% (ora è al 7%) per l’imposta di registro, mentre scendono le imposte ipotecarie e catastali fissate per tutto il 2013 rispettivamente al 2% e all’1%, ma da gennaio ridotte a 50 euro ciascuna. Per chi compra una casa del valore di 150mila euro, quindi, la spesa per le imposte passerà da 10mila a 9.100 euro.

Come dicevamo, tutto questo vale solo per le compravendite tra privati. Per chi compra una casa direttamente dall'impresa costruttrice, invece, sono previsti aumenti: l'imposta di registro e quella catastale, infatti, passano dalle attuali 168 euro a 200 euro.

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Eleonora Della Ratta Eleonora Della Ratta, toscana, è giornalista professionista specializzata nei temi di economia e risparmio.

Dopo aver lavorato come cronista sia per la carta stampata che per la televisione (Il Corriere di Firenze, Toscana Tv), dal 2007 si occupa di economia, risparmio e lavoro. Scrive per Il Sole 24 Ore, in particolare sui temi di lavoro e formazione. Collabora con Famiglia Cristiana e le testate del Gruppo San Paolo interessandosi, tra l’altro, di assicurazioni, mutui e immobiliare. Ha seguito per Yahoo! Italia i canali di Economia e News.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo