Covid-19, gli scenari del mercato immobiliare nella nuova fase

23 giugno 2020

Covid-19, gli scenari del mercato immobiliare nella nuova fase

Diverse le conseguenze innescate dalla pandemia

Diverse le conseguenze innescate dalla pandemia

In un recente articolo su Forbes, Adam Renolfi, Managing Partner e Consulente Immobiliare Internazionale di Barnes International, ha ipotizzato quali saranno le principali conseguenze della crisi innescata dalla pandemia nel settore immobiliare globale. La prima deriva direttamente dalla volatilità senza precedenti che ha investito i mercati e che determinerà un’impennata degli investimenti difensivi: dall’oro ai bitcoin e soprattutto nell’immobiliare. Un’ulteriore crescita di questo comparto potrebbe derivare dall’aumento dei divorzi, innescati dalla clausura forzata. È già stato registrato in Cina ed è previsto anche nelle aree del mondo più colpite dai lockdown.

L’epidemia influenzerà anche la domanda di immobili e, di conseguenza, di mutui: il confinamento in casa ci ha insegnato il valore di abitazioni ampie, con stanze diverse per il lavoro e il tempo libero e dotate di spazi esterni. Un’incognita importante è rappresentata dalla diffusione in pianta stabile dello smart working, che in questo periodo ha dimostrato la propria efficienza in termini di produttività e di risparmio di spesa per le aziende. Se il lavoro da remoto diventerà prassi, è probabile che la vicinanza all’ufficio perda importanza rispetto a fattori come spazio, qualità della vita e incentivi all’acquisto.

Molti abitanti di New York si sono già trasferiti nelle cittadine circostanti, mentre in Europa le città che offrono un’ottima qualità della vita e incentivi fiscali o visti vantaggiosi per gli stranieri (come Londra e Parigi) hanno assistito a un immediato aumento dei prezzi delle abitazioni per metro quadro.

Ma le innovazioni riguarderanno anche le visite agli immobili, che già in questo periodo si sono svolte sempre di più da remoto, attraverso tour realizzati grazie a visori VR o in videoconferenza. La pandemia ha cambiato la nostra percezione dei valori fondamentali della vita, incluse le priorità nell’acquisto della casa. Mentre la vicinanza al lavoro perderà importanza grazie alla digitalizzazione, le offerte immobiliari dovranno riuscire ad adeguarsi alla nuova domanda.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Paolo Fiore Giornalista professionista e leccese in trasferta: Bologna, Roma, New York, Milano. Dopo la Scuola di giornalismo Walter Tobagi, ha scritto per Affaritaliani, MF-Milano Finanza, l'Espresso, Startupitalia e Skytg24.it. Si occupa di economia e innovazione per Agi, FocuSicilia e collabora con il gruppo Rcs.