Bonus prima casa: agevolazioni prorogate

I proprietari possono usufruire di più tempo

I proprietari possono usufruire di più tempo

Pubblicato il 15 settembre 2020

Per contrastare l’emergenza Covid-19 scende in campo anche la proroga dell’agevolazione fiscale per chi acquista una nuova casa dopo aver venduto quella vecchia. Il bonus prima casa spetta a coloro che non sono titolari di un'immobile di proprietà. Se invece la prima casa viene ceduta nei primi cinque anni dalla data di acquisto, si perde ogni beneficio fiscale eventualmente goduto. Con una eccezione: i benefici restano se si riacquista una nuova abitazione entro un anno dalla vendita.

Per tenere conto del blocco del mercato immobiliare dovuto alla pandemia, il Decreto Liquidità ha sospeso il termine di un anno tra il 23 febbraio e il 31 dicembre 2020. In questo modo i proprietari possono usufruire di più tempo per comprare senza mettere a rischio il bonus. Una protezione in più per chi si ritrova a fare i conti con un mercato inchiodato o con condizioni e prospettive economiche mutate rispetto all'inizio dell'anno.

Oltre che per chi non possiede alcuna casa di proprietà e per chi ne acquista una nuova entro un anno dalla vendita della prima, magari anche tramite un mutuo, il bonus è valido anche per la seconda casa quando la prima abitazione è inidonea a soddisfare le esigenze abitative del proprietario (ad esempio perché in affitto).

Per ottenere il bonus occorre non essere titolare di diritto d’uso o usufrutto di case che si trovano nel comune in cui si richiede la detrazione, essere residente nello stesso comune o comunque stabilirvi la residenza entro 18 mesi oppure avervi la sede di lavoro.

L’ammontare delle agevolazioni cambia a seconda che si compri da un privato, da un’impresa in regime di esenzione Iva (dove l’imposta di registro scende al 2% dall’ordinario 9% e le imposte ipotecarie e catastali sono fissate a 50 euro e non aumentano in proporzione al valore dell’immobile) oppure da un costruttore (in questo caso l’Iva è del 4% contro il normale 10% e le imposte sono fissate a 200 euro).

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Paolo Fiore Giornalista professionista e leccese in trasferta: Bologna, Roma, New York, Milano. Dopo la Scuola di giornalismo Walter Tobagi, ha scritto per Affaritaliani, MF-Milano Finanza, l'Espresso, Startupitalia e Skytg24.it. Si occupa di economia e innovazione per Agi, FocuSicilia e collabora con il gruppo Rcs.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo