Aumentano le richieste di mutui e le agevolazioni per la prima casa

Pubblicato il 17 June 2011

Il dato emerge chiaramente dai rapporti della Banca d'Italia resi pubblici nell'ultimo mese: le famiglie italiane continuano a chiedere il mutuo prima casa per finanziare l’acquisto dell'abitazione, nonostante i tassi continuino a registrare rialzi.

Secondo quanto riferito da Bankitalia, l’erogato complessivo nel 2010 è stato di 57 milioni di euro, il 12% in più di media rispetto all'anno precedente. Il rialzo nelle richieste di mutuo viene spiegato dagli esperti con lo spostamento dei clienti verso il tasso fisso che, in questo momento, sembra essere preferito al tasso variabile. Perché garantisce una rata costante nel periodo del piano di ammortamento, mentre il tasso variabile si rifà al tasso di riferimento, determinando un innalzamento o un abbassamento nell’importo della rata.

Restando in tema, ultimamente si fa un gran parlare di agevolazioni per acquistare la prima casa. Quali sono queste agevolazioni? Sono quelle riguardanti la riduzione dell’imposta di registro (-3%) e dell’aliquota d’imposta sul valore aggiunto (-4%). Agevolazioni che possono essere concesse in presenza di alcuni presupposti: l’immobile non deve essere di lusso e deve essere utilizzato come abitazione.

I requisiti per usufruire delle agevolazioni riguardano altri elementi. L’acquisto, per esempio, può avvenire in proprietà e in comunione, ma sono ammesse anche la nuda proprietà e l'usufrutto. Non solo: se due persone comprano casa insieme, ma una sola può godere delle agevolazioni, queste saranno riconosciute proprio a lei per quanto concerne la sua quota di comproprietà. Per quanto riguarda la residenza, per accedere alle agevolazioni per l'acquisto della prima casa, l’immobile deve essere ubicato nel comune dove si detiene la residenza oppure si svolge l'attività. Al momento dell’acquisto è necessario dichiarare di non possedere altre proprietà. Le agevolazioni inoltre riguardano l’acquisto ma anche la costruzione della prima casa. Può essere richiesto lo sconto per contratti d'appalto per la costruzione e per l’acquisto dei materiali. Al contrario, non esistono agevolazioni per l’acquisto di un terreno in cui sarà costruita l’abitazione.

 

di Franco Canevesio

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo