Affitti in ripresa in tutta Italia

Milano è la città più cara per gli inquilini

Milano è la città più cara per gli inquilini

Pubblicato il 2 March 2022

Il mercato delle compravendite mostra buona salute, ma anche quello degli affitti non va niente male, anzi. Le locazioni segnano un balzo in avanti dell’1,5% a febbraio: il dato, anno su anno, è un +3%. Segno che le locazioni hanno imboccato il trend rialzista che si era visto prima della pandemia.

Più o meno lo stesso sta accadendo ai finanziamenti, che consolidano il trend focalizzato verso i mutui prima casa nell'ultimo trimestre 2021. Gli affitti, dicevamo, mostrano buona salute: il prezzo medio in Italia sale all’11,1%, stando all’ultimo indice sui prezzi elaborato dal sito specializzato Idealista.it.

Prezzo medio degli affitti in salita in 18 regioni su 20

Il Friuli-Venezia Giulia segna un rimbalzo del 13,4% ma, dicono gli esperti, la volatilità dei valori nell'area va ricondotta alla carenza di case disponibili che produce forti oscillazioni sul mercato da un mese all’altro.

Bene la Basilicata (+4,4%), l'Emilia-Romagna (+4,1) e la Toscana (+4%): uniche due regioni negative sono il Trentino-Alto Adige (-2,5%) e il Piemonte (-0,6%).

Lombardia, o cara

La Lombardia con 15,3 euro al mq è la regione più cara d'Italia in tema di locazioni. Seguono la Toscana (13,4 euro/mq), la Valle d’Aosta (13,2 euro/mq), il Friuli-Venezia Giulia e il Lazio, entrambe con 12,2 euro al mq di valore.

La regione più economica? È il Molise, dove l'affitto costa meno che in qualsiasi altra parte d'Italia: 5,3 euro al mq. Penultima la Calabria (6 euro/mq) e terz'ultima la Basilicata (6,5 euro/mq).

Udine traina l'affitto delle province

Tra le province, l'andamento positivo degli affitti è trainato da Udine (+26,2% a febbraio), Massa-Carrara (+18,5%), Lucca (+16,2%), Latina (+12,6%) e Belluno (+12,2%).

La classifica delle 21 province in terreno negativo a febbraio è guidata da Barletta-Andria-Trani (-10,2%), Vibo Valentia (-7,6%), Avellino (-7%), Rimini (4,6%) e Grosseto (-4,4%) guidano.

Ravenna provincia più cara d'Italia

Con 21,2 euro mensili, Ravenna è la provincia più cara d'Italia, seguita da Lucca (21,1 euro/mq), Udine (18,9 euro/mq), Milano (18,5 euro/mq) e Rimini (18,2 euro/mq). La provincia più economica è Caltanissetta (4,4 euro/mq) davanti ad Avellino (4,7 euro/mq), Enna 5,2 euro/mq), Potenza e Biella, entrambe a quota 5,3 euro al mq.

Bologna in rialzo tra i capoluoghi

I capoluoghi vedono Bologna con affitti in rialzo del 4,9%, Milano (+2,6%) e Palermo (+2,1%): rialzi più contenuti a Firenze (+0,8%), stabili il prezzo delle locazioni a Napoli e Torino.

I mercati cittadini in saldo negativo sono Avellino (-6%), Agrigento (-4,8%), Benevento (-3,8%), Ferrara (-3%) e Verona (-2,9%).

Milano affitti d'oro

Il capoluogo meneghino si conferma a febbraio la città più cara per gli inquilini: la media è quella di 20 euro mensili. Dietro c'è Firenze (15,6 euro/mq al mese), Bologna (15,4 euro/mq), Venezia (15 euro/mq) e Roma (13,3 euro/mq). Tra le città più economiche Vibo Valentia e Agrigento (4,7 euro/mq), seguite da Reggio Calabria (4,8 euro/mq), Cosenza e Catanzaro, entrambe con un canone di locazione medio pari a 5 euro al mq.

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo