Ultimi giorni per lo sconto rubinetti

Ecco chi può beneficiarne

A disposizione 1.000 euro per cambiare i rubinetti di casa in ottica di meno dispersione dell’acqua. Ricompresi nel bonus non solo i rubinetti, ma anche i sanitari in ceramica con lo scarico, i soffioni e le colonne della doccia. Il bonus interviene sulle spese sostenute e documentate tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2021. Anche quelle fatte su Amazon purché in possesso di regolare fattura.

Chi può accedervi

Possono richiedere il bonus coloro che hanno un diritto di proprietà o un diritto reale di godimento sull’immobile. Quindi non solo i proprietari, ma anche gli affittuari che potranno accedere al bonus documentando la comunicazione al proprietario della volontà di fruirne.

Più nel dettaglio spiega il ministero della transizione ecologica a beneficiare del bonus potranno essere i maggiorenni residenti in Italia, titolari del diritto di proprietà o di altro diritto reale, nonché di diritti personali di godimento già registrati alla data di presentazione dell’istanza, su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari.

In caso di cointestatari o titolari di diritto reale o personale di godimento, è possibile richiedere il bonus solo previa dichiarazione di avvenuta comunicazione al proprietario/comproprietario dell’immobile della volontà di fruirne, che dovrà essere compilata sulla piattaforma anche con i dati del proprietario.

Come usufruirne

I beneficiari che vogliono usufruire del bonus devono registrarsi sulla piattaforma bonus idrico sul sito del ministero della transizione ecologica.

Per i chiarimenti il ministero ha attivato, anche, un numero verde a cui rivolgersi per presentare le proprie domande (800090545, lunedì-venerdì, 8-15).

Si accede con identità digitale, sarà quindi necessario avere le credenziali di accesso tramite Spid o carta di identità elettronica.

La trasmissione dei dati, però, avverrà solo a partire dal mese di gennaio 2022. Seguirà la comunicazione ufficiale sul sito del MiTE.

I dati richiesti sono evidenziati dalle faq del ministero dello sviluppo economico e sono:

  • nome, cognome, codice fiscale del beneficiario;
  • importo della spesa sostenuta, per cui si richiede il rimborso;
  • quantità del bene e specifiche della posa in opera o istallazione;
  • specifiche tecniche, per ogni bene sostituito da apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, oltre a specifica della portata massima d’acqua (in l/min) del prodotto acquistato;
  • identificativo catastale dell’immobile (Comune, Sezione, Sezione Urbana, Foglio, Particella, Subalterno) per cui è stata presentata istanza di rimborso;
  • dichiarazione di non avere fruito di altre agevolazioni fiscali per la fornitura, posa in opera e installazione dei medesimi beni;
  • coordinate del conto corrente bancario/postale (Iban) del beneficiario su cui accreditare il rimborso;
  • indicazione del titolo giuridico per il quale si richiede il bonus (proprietario, cointestatario, locatario, usufruttuario ecc.);
  • attestazione del richiedente ove non proprietario o comproprietario, ai sensi del DPR 445/2000, degli estremi del contratto da cui trae titolo;
  • attestazione, ai sensi del DPR 445/2000, di avvenuta comunicazione al cointestatario/proprietario, identificato altresì con nome, cognome e codice fiscale, della volontà di fruire del predetto bonus;
  • copia della fattura elettronica o del documento commerciale in cui è riportato il codice fiscale del soggetto richiedente il credito. Per i soggetti non tenuti ad emettere fattura elettronica, si considera valida anche l’emissione di una fattura o di un documento commerciale, attestante l’acquisto del bene, copia del versamento bancario o postale, documentazione del venditore idonea a ricondurre la transazione allo specifico prodotto acquistato, come da modello disponibile sulla “Piattaforma”.
14 dicembre 2021 di

Altre news

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Ultimi approfondimenti:

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo