Immobili: per i mutui, oltre 4 mld di detrazioni

Ammonto complessivo di circa 70,2 miliardi di euro nel 2019

Le detrazioni sono il meccanismo con cui il Fisco riconosce al contribuente su determinate tipologie di spesa un riaccredito di somme, dopo aver dimostrato e riportato adeguata documentazione in dichiarazione.

Per quel che riguarda il mondo dei mutui e della prima casa, le detrazioni più note sono quelle legate agli interessi passivi e alle ristrutturazioni immobiliari più in generale. Ecco cosa succede.

Nel 2019 le detrazioni ammontano a circa 70,2 miliardi di euro e sono composte prevalentemente da: detrazioni per redditi da lavoro dipendente e pensione (60%), carichi di famiglia (17,0%), oneri detraibili al 19% (8,8%), spese per recupero edilizio (10,5%) e spese per il risparmio energetico (2,6%).

Crescono rispetto all’anno di imposta 2018 le spese di recupero edilizio con un +9,9%, quelle per il risparmio energetico, anche in questo caso del 9,9%, le spese per l’arredo di immobili ristrutturati, al 16,6% e più in generali tutti gli oneri detraibili al 19% di un 2%.

La giungla degli sconti fiscali

Gli sconti fiscali sono i più disparati e arrivano spesso con i provvedimenti normativi approvati in corso d’anno.

Le spese, ad esempio, per il bonus verde (detrazione del 36% per spese sostenute per interventi relativi a “sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi e realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili) ha fatto registrare un ammontare di 3,7 mln di richieste di detrazioni.

Le detrazioni legate alla casa

Per quanto riguarda le detrazioni legati agli immobili, il report del dipartimento delle finanze evidenzia che: “le spese per misure antisismiche dal 2017 hanno visto innalzare le percentuali di detraibilità al 70% e 75% se si tratta di interventi che consentono il passaggio ad una o due classi di rischio inferiore (per un ammontare di 9,6 milioni di euro di detrazione) e all’80% e 85% se l’intervento riguarda parti comuni condominiali (per un ammontare di 21,0 milioni di euro di detrazione).

Relativamente alle detrazioni per interventi di risparmio energetico, già nel 2018 sono state abbassate al 50% alcune tipologie di spesa che riguardano: acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi; spese per schermature solari e sostituzione di impianti di climatizzazione invernale a biomasse o a condensazione con efficienza almeno pari ad A.

Inoltre sono comprese le detrazioni con percentuali dell’80% e 85% che riguardano rispettivamente interventi su parti comuni e misure antisismiche con passaggio ad una classe di rischio inferiore (che ammontano a 241 mila euro) e a due classi di rischio inferiore (che ammontano a 657 mila euro).

Boom per le detrazioni degli immobili

Nell’ambito delle spese per arredo di immobili ristrutturati sono comprese: spese effettuate da giovani coppie, in cui uno dei due componenti non ha più di 35 anni, per l’acquisto di nuovi mobili da adibire all’arredo dell’abitazione principale (si tratta di oltre 18.600 casi per un ammontare di rata detraibile di 13,9 milioni di euro); l’IVA pagata per l’acquisto della casa da adibire ad abitazione principale di classe energetica A (si tratta di oltre 69.600 soggetti per un ammontare di rata detraibile di 56,2 milioni di euro).

Per i mutui, rimborsi fiscali sopra i 4 mld

Di particolare interesse è l’analisi dei dati relativi agli oneri detraibili al 19% (per un ammontare di circa 32,0 miliardi di euro) dove si rileva un incremento complessivo del 2,0% rispetto al 2018.

L’analisi delle diverse componenti, confrontate con l’anno precedente, consente di cogliere l’incremento delle spese sanitarie (+3,5%) e delle spese per corsi di istruzione (+4,7%).

Si riscontra, poi, un raddoppio dell’ammontare dei premi assicurativi per eventi calamitosi, utilizzato da oltre 185.500 soggetti per un ammontare di spesa di 25,9 milioni di euro, a seguito di eventi alluvionali che hanno interessato l’anno 2019.

Per quanto riguarda gli interessi sui mutui la richiesta supera i 4 mld di euro ed è in linea con il dato dell’anno precedente.

27 luglio 2021 di

Altre news

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Ultimi approfondimenti:

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo