Mercato immobiliare in ripresa nel secondo trimestre

Crescita sostenuta delle compravendite del settore residenziale

Crescita sostenuta delle compravendite del settore residenziale

Pubblicato il 21 settembre 2021

Dopo un lungo periodo di “apnea”, causata dalle limitazioni agli spostamenti durante la fase più acuta della pandemia, il mercato immobiliare riprende fiato.

Nel secondo trimestre 2021 gli acquisti di abitazioni sono cresciuti del 73,4%, mentre gli scambi di immobili destinati a uffici e negozi fanno registrare un incremento del 97,9% rispetto allo stesso periodo del 2020. A fornire questo dato, che raccontano una situazione in netto miglioramento, è l’ultimo report statistico dell’Osservatorio del mercato immobiliare (Omi) dell’Agenzia delle Entrate.

Scambi in crescita del 73%  

Il secondo trimestre 2021 fa registrare una crescita sostenuta delle compravendite del settore residenziale. I dati, sottolinea l’Omi, vanno però valutati tenendo conto che lo stesso trimestre del 2020 fu pesantemente segnato da quasi due mesi di lockdown, seguiti da una graduale riapertura delle attività economiche agli inizi del mese di maggio. Anche nel confronto con il secondo trimestre del 2019 le unità scambiate risultano in crescita (26,1%).

Da aprile a giugno 2021 sono oltre 85 mila in più le abitazioni vendute, 73,4% rispetto al secondo trimestre 2020, con un numero totale di scambi che tocca quota 201.492.

Anche in questo trimestre, come nel primo del 2021, i comuni minori mostrano una crescita più marcata (81,6%, con circa 62mila abitazioni scambiate in più rispetto al secondo trimestre del 2020). Nello stesso periodo del 2021 i volumi di compravendita registrati nei capoluoghi crescono invece del 58%.

L’andamento nelle grandi città

I dati delle compravendite nel secondo trimestre del 2021 relativi alle otto principali città italiane registrano oltre 11 mila abitazioni acquistate in più rispetto al secondo trimestre del 2020, una variazione annua ampiamente positiva nel suo complesso, 54,6%, che rimane tale anche nel confronto con il secondo trimestre del 2019, rispetto al quale le compravendite sono aumentate del 14% circa.

Rispetto al 2019, nell’analogo trimestre nel periodo precedente l’emergenza sanitaria, a Genova e a Roma si osservano i maggiori rialzi delle compravendite, rispettivamente pari a 32,7% e 19,4%. Firenze, Palermo e Torino registrano una crescita più moderata ma comunque con tassi a due cifre. Rimangono, seppure in crescita, sotto il 10% i rialzi rispetto al 2019 di Milano, Napoli e Bologna.

Per quanto riguarda gli scambi di box e posti auto nelle grandi città, invece, il tasso di crescita si attesta intorno al 56,5%.

In generale, i prezzi delle abitazioni, nel primo trimestre del 2021, mostrano un lieve incremento anno su anno pari all’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2020. L’aumento tendenziale è da attribuirsi sia ai prezzi delle abitazioni nuove, che crescono del 3,9%, sia ai prezzi delle abitazioni esistenti che aumentano dell’1,2 per cento.

Mutui & agevolazioni prima casa

La quota delle compravendite portate a termine usufruendo dell’agevolazione “prima casa” è pari al 71,6% degli immobili acquistati da persone fisiche, in diminuzione di qualche punto percentuale rispetto i precedenti trimestri (era 77,5% nel secondo trimestre 2020 e 74,5% nel 2019).

Poco più della metà degli acquisti, il 52%, da parte di persone fisiche è stato finanziato con mutui a garanzia dei quali è stata iscritta ipoteca sull’immobile. Tale quota diminuisce di oltre tre punti rispetto al secondo trimestre del 2020, ma è più elevata della percentuale osservata nel 2019 (era 49,5%).

Il tasso medio di interesse, stabilito alla sottoscrizione dell’atto di mutuo, è pari all’1,95% nel secondo trimestre e il capitale di debito contratto dalle persone fisiche per acquistare abitazioni ammonta a 13,6 miliardi di euro, oltre 5 miliardi in più del secondo trimestre del 2020 e quasi 4 miliardi in più se raffrontato con lo stesso dato del 2019.

La superficie media delle abitazioni scambiate sul mercato è in aumento, rispetto al 2020, nelle aree del Centro e del Nord ma si riduce nel Sud e nelle Isole, attestandosi nel secondo trimestre del 2021 in 107,8 mq ( media nazionale) in crescita di 1,8 mq rispetto al 2019.

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo