L'immobiliare di lusso non conosce crisi: prezzi in salita del 7,5%

A guidare i rincari è Dubai

A guidare i rincari è Dubai

Pubblicato il 24 November 2022

Il settore del lusso non conosce crisi: i prezzi del mercato residenziale di alta gamma continuano a salire a livello globale, registrando una crescita media del 7,5% nell’ultimo anno.

A fornire questo dato è il Prime Global Index di Knight Frank, l’analisi condotta dalla società di consulenza immobiliare sul segmento delle case di prestigio.

La classifica delle città

L’84% delle 45 grandi città del mondo analizzate ha evidenziato un aumento dei prezzi medi. Dubai è la città che ha vissuto la maggiore crescita in assoluto pari all’88,8%. Sul podio delle prime tre città, con incrementi nettamente inferiori, si collocano Miami (30,8%) e Tokyo (17%).

A chiudere l’elenco delle città che hanno registrato un incremento dei prezzi a doppia cifra sono Los Angeles (13,6%), la Gold Coast australiana (11,3%) e Zurigo ( 10,7%) .

L’Europa in questa classifica “si difende” bene anche se la prima città europea, Zurigo, si posiziona “solo” al sesto posto, seguita da Edimburgo al settimo e Berlino all’ottavo. Parigi, Dublino, Lisbona e Madrid sono riuscite a piazzarsi nelle top 20, mentre Londra è rimasta indietro, al numero 31 in classifica. L’aumento dei prezzi del 2,7% nella capitale britannica è comunque il maggiore incremento dal 2015.

L'andamento del settore

Un certo rallentamento però inizia a farsi sentire anche in questo segmento del mercato, anche se non può essere neppure lontanamente paragonato all’impatto dell’aumento dei tassi di interesse sulla domanda dei mutui prima casa: nel primo trimestre del 2022 la crescita dei prezzi nel mercato degli immobili di lusso era stato del 10%, prima dell’aggravarsi delle tensioni geopolitiche che hanno portato poi alla crisi energetica e all’impennata dell’inflazione.

Nell’ultimo trimestre c’è stata invece una flessione dei prezzi in 19 città, tra cui San Francisco e Toronto e, tra le città europee, Francoforte e Stoccolma.

Nonostante il rallentamento dei prezzi (nel primo trimestre dell’anno erano solo sette le città in calo) la crescita dei prezzi del 7,5% annuo si conferma tuttavia migliore della media del +4,4% registrata dall'indice di Knight Frank negli ultimi cinque anni.

Secondo gli esperti della società di consulenza immobiliare, la carenza di offerta e l’abbondanza di capitale disponibile contribuiranno a sostenere i prezzi del settore nel 2023, anche se l'aumento dei tassi d'interesse creerà qualche problema in alcuni mercati.

Le prospettive del mercato del settore degli immobili di prestigio in Europa, inoltre, potranno beneficiare dalla crescita di interesse da parte degli acquirenti americani che si trovano in una posizione privilegiata grazie al dollaro forte.

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo