In Europa non rallenta la corsa degli affitti

30 gennaio 2020

In Europa non rallenta la corsa degli affitti

Aumenti considerevoli per monolocali, bilocali e camere

Aumenti considerevoli per monolocali, bilocali e camere

Continua la corsa degli affitti e la tendenza sembra investire tutte le principali città europee. A rilevare come questa tendenza abbia interessato tutto l’ultimo trimestre del 2019 è l’HousingAnywhere Rent Index, un indice elaborato sulla base dei dati di cui dispone l’omonima piattaforma di intermediazione tra proprietari e affittuari.

A crescere di più sono stati in proporzione gli affitti degli immobili situati nelle città relativamente più economiche, come Berlino, Barcellona, Madrid, Vienna e Bruxelles. Le città più care, come Londra, Amsterdam e Monaco di Baviera, hanno invece registrato un incremento più contenuto. 

Guardando all’analisi, basata su 94.311 annunci immobiliari disponibili sulla piattaforma tra ottobre 2018 e dicembre 2019, la protagonista indiscussa del mercato delle locazioni è Vienna: rispetto all’ultimo trimestre del 2018 i prezzi dei bilocali sono aumentati dell’8,9%, raggiungendo una media mensile di 971 euro; i prezzi dei monolocali sono aumentati del 14,6%, per una media mensile di 804 euro, mentre le stanze hanno subito un ritocco del 6,1% toccando in media 480 euro al mese.

Tra tutte le città prese in considerazione dallo studio, Barcellona occupa il secondo posto tra le città in crescita: gli affitti dei bilocali sono aumentati del 9,6%, per una media di 1.249 euro mensili, quelli dei monolocali dell’8% (896 euro mensili) e quelli delle stanze private dell’8,2% per una media di 509 euro mensili.

Al terzo posto si colloca Madrid, con un incremento dei prezzi dei bilocali del 5%, 1.127 euro al mese in media, dei monolocali del 10,3%, 837euro al mese in media e delle stanze private dell’8,5%, 543 euro al mese in media.

A Berlino i prezzi dei bilocali sono aumentati dell’8,3%, per un canone medio mensile di 1.142 euro. I prezzi dei monolocali sono aumentati dell’8,7%, 883 euro al mese in media, e quelli delle stanze private del 5,8%, 579 euro al mese in media.

Infine, a Bruxelles i prezzi dei bilocali sono aumentati del 6,8%, per un canone medio mensile di 963 euro, quelli dei monolocali del 6,1%, 681euro al mese in media, e quelli delle stanze private dell’8,9%, 580 euro al mese in media.

Se dall’Europa ci si sposta in Italia, emerge il primato milanese: la città continua a stabilire nuovi record spingendo chi possiede un immobile anche a ricorrere ad un mutuo ristrutturazione pur di renderlo adeguato alle richieste del mercato degli affitti. Rispetto all’ultimo trimestre del 2018, il costo di un monolocale in affitto è aumentato del 9,8%, le stanze singole del 6,5% e i bilocali del 4,1%. Ciò significa che per un monolocale si spendono oltre 900 euro, per una stanza singola più di 630 euro e per bilocale quasi 1.200 euro al mese. La spesa media per un monolocale nel capoluogo lombardo ha registrato uno dei rincari maggiori in tutta Europa, posizionandosi sul terzo gradino del podio alle spalle solo di Vienna (che ha registrato un incremento del 14,6% per una spesa media di 804 euro) e Madrid (con un aumento del 10,2% per una spesa media di 837 euro).

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.