Il mercato immobiliare fa perno sui single

Bologna, Milano e Torino sul podio

Bologna, Milano e Torino sul podio

Pubblicato il 15 June 2022

I single tornano a guidare forte nel mercato immobiliare italiano. Lo dice l’Ufficio studi Tecnocasa utilizzando i dati circa le compravendite del 2021 realizzate nelle grandi città italiane. Per single, in riferimento alle compravendite, si intende quanto concluso da single, appunto, ma anche da divorziati, separati e vedovi: tutti accomunati dalla voglia di vivere in una casa a misura magari sfruttando ancora i migliori mutui prima casa.

Bologna supera Milano per “case single”

Le prime tre città nelle quali le compravendite chiuse dai single hanno avuto un boom nel 2021 sono: Bologna, Milano e Torino. Fra le tre, Bologna è quella che evidenzia il più alto tasso di acquisto di abitazioni da parte di single: ben il 49,5% di loro ha comprato casa nel 2021; la percentuale è in salita decisa dopo che prima della pandemia, ossia nel 2019, gli acquisti immobiliari dei single si attestavano al 43,5%, per scendere al 41,5% nel 2020.

Milano, il 48,8% dei single compra casa

Al secondo posto c'è Milano, dove il 48,8% dei single si è deciso al grande passo l'anno scorso: la capitale meneghina, che nel 2020 era al comando della classifica, ha dovuto cedere il passo al capoluogo felsineo: nel 2020, gli acquisti da parte di single erano attestati al 46,5%. Al terzo posto si conferma Torino: qui il 39,1% dei single ha comprato casa nel 2021; più o meno la stessa percentuale del 2020.

Bari, Palermo e Napoli in fondo alla classifica

Bari, col 29,3% di single che nel 2021 hanno acquistato casa, Palermo (28,3%) e Napoli (26,7%) si confermano le città dove i single comprano di meno. Unica consolazione: Napoli e Palermo rialzano lievemente le percentuali rispetto al 2020. Bari, invece, fa ancora un passo indietro rispetto a due anni fa.

Perché proprio Bologna, Milano e Torino?

Perché sono tre città in cui i single sono cresciuti molto negli ultimi anni, ma anche città che presentano un'alta attrazione per quanto concerne il lavoro. Non ultimo, sono tre metropoli sedi di altrettanti importanti università: mostrano, dunque, una prevalenza di studenti universitari e lavoratori fuori sede, persone che, in genere, vivono in affitto per un po' e poi comprano la casa, sfruttando i mutui prima casa.

Il resto della classifica

Dietro le prime tre capitali “single” si attestano Genova, Roma, Verona e Firenze. Le percentuali si attestano intorno al 36,3% rispecchiando la media delle grandi città e confermando le posizioni del 2020.

Commenti

Scrivi un commento

Preventivo Mutuo

Calcola un preventivo e scegli il mutuo più adatto a te tra le alternative proposte dalle banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

Le ultime news dal mondo mutui

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo