Effetto lockdown: dopo l’estate prezzi delle case in salita

2 ottobre 2020

Effetto lockdown: dopo l’estate prezzi delle case in salita

In crescita dello 0,7%, con una media di 1.733 euro al mq

In crescita dello 0,7%, con una media di 1.733 euro al mq

È passata l'estate e i prezzi delle case salgono. Secondo l’Ufficio studi di Idealista, i prezzi hanno segnato dopo l'estate un aumento dello 0,7%, con una media di 1.733 euro al mq. Migliorata anche la tendenza anno su anno, con un saldo positivo dell’1,5%. Che il lockdown non abbia fermato i prezzi delle case lo attestano anche i dati Istat: dopo anni di stallo, nel secondo trimestre 2020 l'istituto di statistica stima prezzi del mercato residenziale in aumento, visto che l’Ipab, ossia l'indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie italiane, sia come prima che come seconda casa, è in rialzo del 3,1% rispetto al primo trimestre e del 3,4% rispetto a dodici mesi prima. Dopo un tutto sommato timido +1,7% relativo al primo trimestre di questo insolito 2020, nel secondo trimestre l'Istat registra i valori più alti della serie storica. Se a questo aggiungiamo che le richieste di mutui prima casa, secondo dati trimestrali che arrivano fino al termine di agosto, sono arrivate al top di un +44,8% del totale mutui, abbiamo il quadro di una situazione che fa ben sperare.  

Regioni: Trentino (2,4%) e Lombardia (2,1%) guidano la tendenza rialzista. L’ultimo trimestre, secondo Idealista, ha visto l'aumento dei prezzi in metà delle regioni italiane: Trentino-Alto Adige (2,4%) e Lombardia (2,1%) guidano la tendenza rialzista. Dietro, il Veneto e il Lazio, entrambe con aumenti dello 0,8%. Tra le regioni dove i prezzi sono in calo, il ribasso maggiore spetta alla Basilicata (-1,4%), alle Marche e all'Abruzzo, entrambe con ribassi dello 0,8%. Il Trentino-Alto Adige è la regione con i valori immobiliari più alti: parliamo di 2.503 euro al mq di media. Seguono la Liguria (2.482 euro al mq) e la Valle d’Aosta (2.432 euro al mq). Nella parte bassa della classifica, ci sono la Sicilia (1.064 euro al mq), il Molise (919 euro al mq) e, ultima, la Calabria (909 euro al mq).

Province: le più care Modena, Milano e Verona, la meno cara Messina. Ribassi, invece, in 61 dei 106 mercati delle province: oltre l’80% resta in un range che va dal -2% al +2%. Gli aumenti maggiori a livello provinciale si registrano a Modena (+5,5%), a Milano (+ 5,4%) e a Verona (+4,6%). In fondo alla classifica ci sono Trieste (-4,8%), Vercelli (-4,7%) e Messina (-4,2%). Bolzano si conferma la provincia più cara d’Italia con 3.605 euro al mq: dietro di lei Savona, con 3.104 euro al mq, e Firenze con 2.752 euro al mq. Le province più accessibili, dove i prezzi sono più abbordabili, sono Biella, con 630 euro al mq, Caltanissetta (724 euro mq) e Isernia (743 euro mq).

Venezia è la città più cara d'Italia (4.461 euro al mq). Tra i capoluoghi, 58 su 110 sono negativi: i ribassi maggiori sono quelli di Nuoro (-4,9%), di Macerata (-4,3%) e di Monza (-3,8%), i rialzi maggiori, invece, spettano ad Agrigento (9,3%), a Lecco (5,9%) e a Modena (5,6%). Tra le grandi città, a Milano e a Torino le pretese dei proprietari aumentano del 2,3%: tengono i prezzi a Palermo (0,6%) e a Roma (0,4%) mentre calano Firenze (-0,9%), Genova (-1,1%) e Napoli (-1,3%). Venezia è sempre la città più cara d'Italia, con 4.461 euro al mq: seguono Milano e Firenze (entrambe con 3.924 euro mq), Bolzano (3.753 euro mq) e Bologna (3.046 euro mq). Quelle dove le case costano di meno sono Ragusa (817 euro mq), Caltanissetta (791 euro mq) e Biella, fanalino di coda con 709 euro mq.

De Tommaso, Idealista: lockdown decisivo per cambiare casa. “Il lockdown ha dato una spinta decisiva a chi aveva già idea di cambiar casa. Per questo la domanda di abitazioni è ripartita rapidamente nei mesi estivi, alimentata dai tassi d’interesse storicamente bassi dei mutui, soprattutto dei mutui prima casa, da un’offerta limitata e dal desiderio delle famiglie di traslocare acquistando case con spazi più ampi. Tutto questo ha dato ai proprietari la sensazione di non dover abbassare le pretese per chiudere le operazioni di vendita, anche a costo di non invogliare le offerte dei potenziali acquirenti rallentando il mercato nei prossimi mesi nell'attesa che i prezzi calino”, spiega Vincenzo De Tommaso, responsabile Ufficio studi Idealista.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

    All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

    Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo