Come presidenziali e vaccino influenzano i tassi dei mutui

17 novembre 2020

Come presidenziali e vaccino influenzano i tassi dei mutui

Prevista una spinta dei tassi verso l'alto

Prevista una spinta dei tassi verso l'alto

La reazione euforica dei mercati americani ai risultati delle elezioni presidenziali e all’annuncio di un valido vaccino contro il Covid-19 non si è fatta attendere. Ma cosa significa questa ventata di ottimismo per i tassi dei mutui? In un’intervista a Bankrate.com, Ken Johnson, economista alla Florida Atlantic University, e Joel Kan, vicepresidente dell’area previsioni economiche e di settore della Mortgage Bankers Association, fanno il punto delle previsioni.

Mercati fiduciosi tra vaccino ed elezioni

Nella settimana successiva a quella che ha visto Joe Biden eletto nuovo Presidente degli Stati Uniti, gli investitori americani sembrano aver ritrovato un forte ottimismo: il mercato azionario ha ingaggiato una corsa al rialzo ed è cresciuto anche il rendimento dei buoni del tesoro. Nel frattempo, l’annuncio della Pfizer sull’andamento più che promettente delle sperimentazioni del suo vaccino anti-Covid ha irrorato di nuova linfa le speranze degli investitori.

Secondo gli economisti intervistati, questa ventata di fiducia segnerà la fine del trend di discesa dei tassi dei mutui. Certo, bisognerà attendere che la pandemia sia effettivamente alle spalle, ma una volta che il Covid-19 sarà un ricordo, lo diventeranno anche i tassi bassi record.

Una previsione difficile

Entrambi gli economisti intervistati concordano sul fatto che gli interessi sui mutui saranno in crescita nella prima parte del 2021. E’ ancora troppo presto, però, per prevedere se e in quale misura ciò dipenderà più dai risultati delle elezioni, dal vaccino anti-Covid o da altre variabili. Non è possibile quindi azzardare predizioni esatte sull’andamento della crescita: la pressione verso l’alto di altri indicatori economici potrebbe in effetti spingere i tassi verso l’alto improvvisamente e in breve tempo, ma il processo potrebbe anche essere più graduale e avviarsi dopo alcuni mesi.

È il momento di rinegoziare il mutuo?

Insomma, secondo gli esperti chi paga già un mutuo potrebbe trovarsi di fronte a una delle ultime occasioni per rifinanziarlo a un tasso più vantaggioso, prima che il trend di crescita abbia inizio. Lo stesso discorso, in parte, può essere valido per chi sta pensando di acquistare casa e di accendere un mutuo, ma in questo caso il livello alto dei prezzi degli immobili compensa in parte la convenienza dei mutui.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Paolo Fiore Giornalista professionista e leccese in trasferta: Bologna, Roma, New York, Milano. Dopo la Scuola di giornalismo Walter Tobagi, ha scritto per Affaritaliani, MF-Milano Finanza, l'Espresso, Startupitalia e Skytg24.it. Si occupa di economia e innovazione per Agi, FocuSicilia e collabora con il gruppo Rcs.

    Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo