Mondo mutui

4 gennaio 2017

News - Affitti, single e bilocali

L'affittuario tipo? E' single e sceglie il bilocale

L'affittuario tipo? E' single e sceglie il bilocale

Il mercato delle abitazioni inizia bene l'anno nuovo. Secondo l'Agenzia delle Entrate, salta all'occhio il trend al rialzo delle compravendite, trainato dal calo dei prezzi degli immobili, che hanno perso il 39,7% del loro valore dal 2007, e dalla maggiore accessibilità dei possibili acquirenti al mercato dei mutui, soprattutto i mutui prima casa. Prende respiro anche il mercato degli affitti, che assume nuove connotazioni. Secondo l'ultima analisi dell'Ufficio studi Tecnocasa, riguardante il territorio nazionale, nei primi sei mesi del 2016 il 61,3% degli italiani ha optato per l'affitto come scelta abitativa, il 35% ha preferito l'affitto per motivi di lavoro mentre il 3,9% per motivi di studio. Percentuali che, rispetto al primo semestre 2015, evidenziano una leggera diminuzione degli affitti legati allo studio che, dodici mesi prima, erano al 4,6%.

Canone libero e bilocale. Quello a canone libero da quattro anni più quattro resta il contratto di locazione più utilizzato, scelto dal 66,4% degli italiani: l'Ufficio studi Tecnocasa segnala però l'aumento dei contratti a canone concordato da tre anni più due, scelto nel 2016 dal 22,9% degli affittuari, ben di più rispetto al 18% del 2015 e al 13,9% del 2014. Il taglio più richiesto da chi va in affitto è il bilocale, preferito dal 40,5% dei clienti, seguito dal trilocale (35,6%). Molto elevata la percentuale dei single che cercano una casa da affittare: sommando celibi, nubili, separati, divorziati e vedovi si tocca il 61,3%.

In Lombardia si va in affitto per lavoro. La situazione nazionale trova conferma anche a livello locale, anche se le percentuali cambiano un poco. In Lombardia, per esempio, sempre secondo l'analisi dell'Ufficio studi Tecnocasa, nei primi sei mesi del 2016 chi ha ascelto l'affitto lo ha fatto nel 49,2% dei casi per scelta abitativa, nel 46,4% dei casi per motivi di lavoro, che salgono rispetto al 42% di un anno prima, mentre solo il 4,4% ha scelto la locazione per motivi di studio.  

Il 72% degli affittuari è single. In Lombardia il contratto di locazione più usato è quello a canone libero da quattro anni più quattro, scelto dall'88,1% degli affittuari: resta bassa, al 3,7% (contro il 3,3% del 2015) la percentuale dei contratti a canone concordato da tre anni più due. Il taglio più affittato è il bilocale, preferito dal 52,3% degli affittuari, seguito dal trilocale (30,6%). Anche in Lombardia, come nel resto d'Italia, resta molto alta la percentuale dei single che prendono casa in affitto: si tratta del 72,2% della popolazione.
 

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

    All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!