Mondo mutui

5 ottobre 2018

News - Ristrutturare casa: si parte con il bagno

Per rinnovare la stanza da bagno si spendono migliaia di euro

Per rinnovare la stanza da bagno si spendono migliaia di euro

Il bagno si conferma croce e delizia degli italiani, in particolare dei neoproprietari di casa.  Secondo una ricerca condotta di Houzz, una community di oltre 40 milioni di utenti in tutto il mondo, tra amanti del design e professionisti della ristrutturazione, il rifacimento di questo locale sembra rientrare nelle priorità di chi entra in una nuova abitazione.

L’indagine condotta su oltre 7.400 proprietari di casa in Italia ha infatti evidenziato come questo intervento sia il più gettonato tra la lista di quelli possibili in materia di ristrutturazione di interni.

Ma quanto si è disposti a spendere per rendere il bagno più confortevole?  Per personalizzare questa stanza secondo i propri gusti il 25% di chi ha risposto al sondaggio ha sostenuto una spesa di almeno 5.000 euro per bagni grandi (oltre 5mq) e di almeno 4.300 euro per bagni piccoli (entro 5mq). Chi compra la sua prima casa è più propenso (31%) a ristrutturare il bagno rispetto a chi ne ha già acquistate altre in passato (26%) e a chi è proprietario della casa da oltre sei anni (25%).

Un importo non trascurabile se si pensa che nel 2017 la spesa destinata a ristrutturare casa si è stata nella maggior parte dei casi di almeno 20mila euro. I neo-proprietari della prima casa e chi è proprietario da lungo tempo, hanno infatti speso rispettivamente 35mila euro e 10mila euro. Ma i proprietari che hanno avuto più di una casa hanno invece investito una somma significativamente maggiore (50mila euro) rispetto alle altre categorie.

I miglioramenti in termini di estetica (63%) e funzionalità (58%) restano le principali motivazioni della ristrutturazione mentre l’aumento del valore della casa per una futura messa in vendita costituisce un incentivo solo per un proprietario su sei (15%).

Per non incorrere in brutte sorprese, l’86% dei proprietari stabilisce un budget per la ristrutturazione con una crescita rispetto al 2015 (79%). Chi ha acquistato una prima casa, forse proprio a causa del maggior numero di spese che si trova ad affrontare per la prima volta, o per evitare di sommare altre spese rispetto alla rata del mutuo prima casa, è maggiormente incline a fissare un budget (95%) rispetto ai neo-proprietari di una nuova casa, e ai proprietari da oltre 6 anni (93% e 81%).

Nonostante sul mercato l’offerta di mutui ristrutturazione sia ormai molto ampia, i risparmi restano tuttavia ancora fondamentali nel momento in cui si decide di effettuare i lavori: i fondi personali appositamente accantonati continuano a essere la forma di pagamento più popolare per questo tipo di spesa (69%), anche se quasi un quarto utilizza le carte di credito (20%).

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.