I dati dell'Osservatorio TIrelli and Partners

28 febbraio 2019

A Milano le richieste superano l'offerta

Il tempo medio di vendita è pari a 9 mesi

Il tempo medio di vendita è pari a 9 mesi

Cresce la domanda, ma manca l’offerta. A Milano, nel settore degli immobili di lusso, che rappresenta quella parte del mercato che raramente lega l'acquisto alla concessione di mutui prima casa o difficilmente risente dei livelli di occupazione nazionali, chi è interessato all’acquisto di un appartamento caratterizzato da finiture di pregio deve non solo disporre di importi a sei zeri, ma anche di una certa pazienza.

Sì, perché secondo gli esperti del settore immobiliare a mancare è proprio la disponibilità di appartamenti con determinate caratteristiche. Di fatto, la scarsità del prodotto, come d’altra parte avviene in tutti i settori dell’economia, fa sì che i prezzi salgano.

A testimoniarlo è l’ultimo l’Osservatorio condotto dalla società Tirelli & Partners e focalizzato sul mercato delle Residenze Esclusive di Milano e relativo all’andamento del secondo semestre del 2018.

In base all’indagine, giunta alla sua quindicesima edizione, rispetto alla prima parte dell’anno i prezzi medi richiesti sono saliti dell’1,4% mentre i prezzi massimi richiesti al metro quadro sono aumentati addirittura del 2,1%. Nella zona compresa nel cosiddetto “Quadrilatero” si registrano sia il massimo prezzo richiesto per una residenza (20 milioni di euro), sia la transazione di maggior valore realizzata (una casa pagata 8,6 milioni di euro).

Occorre infatti tener presente che nell’area top di Milano le quotazioni vanno da un massimo di 14.357 euro per il nuovo e 11.568 euro per l’usato. I tempi medi di vendita si avvicinano ormai a un valore, sempre in media, di 9 mesi. Anche in questo caso il numero nudo nasconde realtà molto diverse tra loro, in quanto le case più apprezzate non durano più di 2 o 3 mesi sul mercato a fronte invece di case che trovano un acquirente solo dopo numerosi anni dalla prima messa in vendita.

Si conferma tuttavia difficile prevedere l’evoluzione di questa fetta del mercato immobiliare in termini di compravendite a causa di tendenze contrastanti: se da un lato Milano si conferma una città molto interessante per la clientela italiana e straniera, ed una destinazione in grado di offrire un livello dei prezzi medi ancora contenuti rispetto al panorama internazionale a cui oggi la città fa ormai riferimento, dall’altro nelle zone di pregio l’offerta resta insufficiente soprattutto nella fascia alta.

Secondo gli esperti di Tirelli & Partners è probabile quindi che i prezzi richiesti subiscano ancora dei rialzi, soprattutto nelle case di qualità molto alta, segmento nel quale sarà sempre più difficile trovare prodotto immobiliare.

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.