Mondo mutui

14 luglio 2017

News - Milano, cresce il mercato casa

Milano capitale del mercato immobiliare

Milano capitale del mercato immobiliare

Milano si conferma capitale del mercato immobiliare italiano. Le vendite residenziali sono in crescita costante da oltre tre anni e non accennano a diminuire. Secondo l’Agenzia delle Entrate, nel periodo tra gennaio e marzo 2017 le transazioni milanesi hanno fatto segnare un rialzo del 13,8%, ben oltre il +8,6% della media nazionale ma qualcosina in meno rispetto ai trimestri precedenti che hanno messo a segno aumenti anche superiori al 20%. Il mercato del capoluogo lombardo tira dritto e positivamente, anche grazie ai muti prima casa che nell'ultimo periodo sono aumentati sia nell’importo medio richiesto sia in quello erogato, seppur, in questa prima parte dell'anno, registri una leggera frenata, forse diretta conseguenza dello stop ai ribassi nei prezzi delle case.

In attesa del nuovo che avanza... “La città attende che Santa Giulia, gli ex scali ferroviari e le altre opere che stanno cambiando volto alla Milano più conosciuta rimettano in moto il mercato immobiliare del nuovo - spiega il presidente di Scenari Immobiliari, Mario Breglia - Stesso discorso vale per l’usato che non viene immesso sul mercato: chi possiede una casa se la tiene e, al massimo, la mette a reddito. Questa situazione è la premessa ideale per un aumento dei prezzi del 2-4%, che potrebbe arrivare entro la fine dell’anno. Percentuali variabili a seconda delle zone, e comunque il doppio rispetto alle altre città italiane”.

… i prezzi tengono botta. In generale a Milano i prezzi di vendita tengono bene. L’immobiliare di pregio, addirittura, vede il rialzo delle quotazioni dell’1,5%. Nel 2016, secondo l’Osservatorio Tirelli & Partners, il luxury meneghino ha evidenziato una richiesta media di 12.768 euro al metro quadro nel Quadrilatero e di 7 mila euro nelle altre zone. Sempre l'anno scorso, secondo l'Omi, l'Osservatorio del mercato immobiliare, le compravendite hanno registrato un rialzo in tutte le microzone, con un picco del +48,5% nel centro storico e aumenti consistenti in zona Duomo, San Babila, Montenapoleone, Moscova, Porta Romana e Porta Nuova.

Crescono i residenti under 40. La vitalità di Milano e provincia è attestata anche da un’indagine del Cresme, da cui emerge la crescita dei residenti, soprattutto  giovani, di età inferiore ai 40 anni: sono soprattutto loro a spostarsi verso il capoluogo lombardo in caccia di opportunità di lavoro. E cosa scelgono a livello di immobili? La risposta viene da un report di Tecnocasa che evidenzia come il 57,8% degli under 40 preferisca comprare casa mentre il 42,2% decide per l'affitto.

Il più comprato è il bilocale. Secondo Tecnocasa, è il bilocale il tipo di casa più comprato e più affittato dagli under 40, scelta dettata da prezzi di acquisto e da canoni più abbordabili. Comprano soprattutto coppie e famiglie (53,4%) mentre il 46,6% sono i single. Nel caso delle locazioni, la percentuale dei nuclei famigliari sale al 51,1%. Le zone più richieste? Le macro aree Bovisa-Sempione e Navigli-Famagosta, che attestano la predilezione per quartieri più centrali rispetto all’hinterland. Una scelta, dicono gli esperti, dettata dal ribasso dei prezzi degli ultimi anni.

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

    All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!