Mondo mutui

26 luglio 2017

News - Immobili di lusso senza crisi

Continua a crescere il settore immobiliare del lusso

Continua a crescere il settore immobiliare del lusso

C'è un settore dell'immobiliare che non teme crisi. E' il mercato del lusso, dove i valori degli immobili di prestigio rimangono sostanzialmente stabili quando non in leggera crescita. Il segmento interessa un target di acquirenti con buona disponibilità di spesa, che difficilemente procedono all'acquisto richiedendo prestiti o mutui prima casa; sono i compratori che guardano principalmente alla localizzazione dell’immobile, caratteristica che spesso connota il pregio della casa. Secondo un report di Tecnocasa, l’82,2% di questi acquirenti privilegiati (perlopiù professionisti) si indirizza verso appartamenti, l'11,3% su ville e case indipendenti e il 6,5% vuole l'attico. Per quanto concerne le metrature, il 37,1% degli acquirenti compra tagli compresi tra 100 e 150 metri quadri, il 24,2% tagli tra 151 e 200 metri quadri, il 18,5% vuole case oltre i 200 metri quadri.

Fa gola la nuova Milano. Le mete dei ricchi sono soprattutto Milano, Roma e Firenze. Il capoluogo meneghino ha intercettato per prima la domanda di nuovi immobili di pregio con i progetti di City Life e Porta Nuova. Contesto, tecnologie all’avanguardia, classe energetica, presenza della vigilanza e accessori come la fitness room diventano imprescindibili, così come la presenza del box, per il cliente luxury che vuole acquistare l'immobile di pregio. Valori immobiliari in aumento nelle zone centrali: da Brera a Porta Romana la domanda resta vivace con acquirenti di prima casa e investitori pronti a muoversi. Qualche esempio. A Brera i prezzi per soluzioni vecchia Milano (ottimo stato) sono attestati a 6.000 euro al mq, ma quelche top price arriva a 7.000 euro. Le nuove costruzioni di via Viganò viaggiano su prezzi a partire da 8.000 euro al mq, anche se sono sempre ricercate via Moscova, corso Garibaldi, via Volta, via Varese, via San Marco con valori medi di 6.000 euro al mq se l'immobili è da ristrutturare, 7.000-8.000 eurose è in ottimo stato e punte da 10.000-12.000 euro se è nuovo.

Roma, torna piazza di Spagna. A Roma i prezzi del lusso restano sostanzialmente stabili. Le zone più gettonate per immobili da oltre 200 metri quadri sono piazza del Popolo e via del Babuino (dove le quotazioni sono di 8000-9.000 euro al metro quadro) e piazza di Spagna dove, ai piani alti, si registrano punte da 15 mila euro al metro quadro. Nelle altre zone centrali i prezzi scendono a 5.000-6.000 euro al mq per poi toccare i 7.000-8.000 euro per le case di via Veneto, Fontana di Trevi e quelle di piazza Navona. Non si superano gli 8.000 euro al metro quadro nella zona del Pantheon e in quella del Ghetto ebraico, anche se si toccano i 10 mila europer abitazioni in buono stato. A Borgo Pio, a Prati e in Cola di Rienzo, vanno molto le case in stile umbertino dei primi del '900, con case grandi di valori che oscillano tra 700 e 800 mila euro per tutto l'appartamento fino a 900-950 mila euro per abitazioni ai piani alti. Punte da 7.000 euro al metro quadro, invece, si raggiungono per soluzioni ristrutturate in zone top come Coppedè o piazza Caprera.

A Firenze va di moda il vintage. A Firenze, secondo Tecnocasa, è il centro storico la zona che accoglie le richieste di immobili di pregio. Piacciono le antiche abitazioni del Centro storico, quelle a ridosso del Duomo, situate in piazza Repubblica e in piazza della Signoria. Caratterizzate da soffitti alti, da ampie metrature, arredate con statue e affreschi, sono posizionate in palazzi nobiliari che appartenevano - e in certi casi ancora appartengono - a storiche famiglie fiorentine. I prezzi? In certi casi arrivano al top dei 10 mila euro al metro quadro, con cui è possibvile comprare attici signorili ristrutturati e dotati di ascensore. In zona San Gallo tiene bene il mercato degli immobili di pregio, con domanda selettiva orientata verso immobili che abbiano terrazzo, vista panoramica e ascensore. Sono gli immobili di piazza Duomo, perlopiù acquistati come seconda casa, in palazzi del ‘600 e del ‘700: ampie metrature, affreschi, le travi a vista e il terrazzo si pagano a partire da 5.000 euro al metro quadro. 

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

    All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!