Mondo mutui

28 ottobre 2016

News - Gli italiani scelgono il fisso

Indagine Tecnocasa sul momento positivo dei mutui in Italia

Indagine Tecnocasa sul momento positivo dei mutui in Italia

Ottime notizie per coloro che desiderano richiedere un mutuo prima casa: stando infatti a quanto reso noto solamente qualche giorno fa da una ricerca curata dal Gruppo Tecnocasa la dinamica positiva del mercato del credito persiste. Si tratta di un importante traguardo, è il quinto trimestre consecutivo che le erogazioni alle famiglie ed ai privati italiani per l’acquisto di una casa non si arrestano e anzi superano i 10 miliardi di euro totali. Nei primi sei mesi del 2016 i finanziamenti concessi hanno raggiunto i 24,277 milioni di euro segnalando al contempo un +39,6% rispetto allo stesso periodo del precedente anno.
Complici le manovre messe a punto dalla Banca Centrale Europea e le politiche di erogazione operate dai vari istituti bancari sembra proprio che il nostro Paese stia gradualmente uscendo dalla crisi che ha colpito in maniera piuttosto dura l’intero settore immobiliare.
Questo report offre inoltre altri approfonditi spunti di riflessione. È stato evidenziato come i tassi di interesse sui mutui casa hanno raggiunto nuovamente un nuovo minimo storico e ciò rende ancora più appetibile l’acquisto per tutti coloro che sono desiderosi di compiere un passo così importante. Nonostante ciò l’atteggiamento di base rimane cauto: quasi la metà del campione preso in esame ha infatti optato per una programmazione certa delle rate scegliendo un mutuo a tasso fisso piuttosto che uno a tasso variabile (con o senza CAP) o misto.
Gli italiani che hanno richiesto un finanziamento di questo tipo in media hanno un piano di ammortamento di 24 anni, dato leggermente in calo rispetto a qualche anno fa. Tecnocasa inoltre mette in luce come i mutui di durata più lunga siano concentrati nella zona nord-est e nel centro della nostra nazione.
Entrando maggiormente nel dettaglio emerge come ad aver optato per una durata compresa tra i 21 ed i 30 anni sia stato ben il 69,1% degli intervistati contro il 30,7% di mutui tra i 10 ed i 20 anni e lo 0,2% sotto i 10 anni, data anche la rata particolarmente elevata.
Sul fronte dell’importo medio erogato l’Italia si colloca attorno ai 110.500 euro; è nel centro però che i mutui concessi raggiungono cifre più elevate.
 

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Francesca Lauritano Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d’Impresa.

    Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Le ultime news dal mondo mutui