Mondo mutui

8 febbraio 2018

News - Dal 2001 a oggi boom del valore delle case

ISTAT: il valore delle case italiane è notevolmente cresciuto

ISTAT: il valore delle case italiane è notevolmente cresciuto

La crisi si conferma in termini economici un momento spartiacque in Italia. Chi ha infatti comprato un immobile nel 2001, a scopo di investimento oppure ricorrendo a un mutuo prima casa per acquistare la propria abitazione, ha visto lievitare nel corso degli anni il suo valore: l’incremento in termini nominali, secondo l’Istat, sarebbe stato pari al 76 per cento.  

La fotografia del settore appena pubblicata, nell’ambito dell’analisi realizzata dall’Istituto nazionale di statistica sulla ricchezza non finanziaria delle famiglie dimostra come chi ha realizzato l’acquisto di un immobile prima della crisi abbia di fatto, nonostante la discesa dei prezzi degli ultimi anni, portato a casa un guadagno più che sostanzioso.

Nel periodo 2001-2016, il valore nominale dello stock di abitazioni è passato da 3.268 a 5.738 miliardi di euro grazie ad un tasso di crescita particolarmente sostenuto sino al 2008, con un incremento medio annuo del 9%.

Tra il 2008 e il 2011 la crescita è invece stata più contenuta (e pari all’1,6% in media d’anno) ma ha portato il valore dello stock di abitazioni a un picco pari a quasi il doppio rispetto al livello registrato nel 2001.

A frenare l’ulteriore balzo in avanti dei valori è stato l’andamento negativo registrato dal 2011 al 2016: la discesa dei prezzi, registrata sul mercato immobiliare residenziale a partire dal 2012, ha causato una riduzione del valore medio delle abitazioni. Di conseguenza, il valore della ricchezza abitativa nel 2016 risulta inferiore dell’8,1% rispetto a quella del 2011, con una variazione media annua dell’1,7%.

A scontare tale riduzione sono state prevalentemente le famiglie, che possiedono nel nostro Paese il 92% del patrimonio abitativo. Nel 2016 la tendenza negativa è̀ tuttavia rallentata assestandosi intorno al 1,3 per cento. Ma il segno meno ha caratterizzato il mercato anche nei periodi successivi. Nel terzo trimestre 2017 l’indice dei prezzi delle abitazioni rilevato da Istat è diminuito dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dello 0,8% nei confronti dello stesso periodo del 2016.
 

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.