Mondo mutui

8 giugno 2018

News - Aumentano gli italiani che vogliono il mattone a uso investimento

Salgono al 18% le compravendite per investimento

Salgono al 18% le compravendite per investimento

L'Italia del mattone, confortata dall'andamento forte dei mutui, compresi i mutui prima casa, si scopre sempre più alla ricerca dell'investimento. Secondo Tecnocasa, infatti, nel 2017 il 18% delle compravendite ha riguardato la casa a uso investimento. Un dato in ascesa rispetto al 2016, quando rappresentava il 17,4%. Secondo Tecnocasa, sempre l'anno scorso, il 76,2% delle compravendite ha riguardato l’abitazione principale e solo il 5,8% la casa vacanza. La maggioranza di chi acquista casa (anche per investire) è rappresentata, per il 56,7%, da persone di età compresa tra i 18 e i 44 anni: più precisamente, il 27,5% va dai 18 ai 34 anni, il 29,2% dai 34 ai 44 anni. Il 21,3%, invece, compra un'abitazione avendo un'età compresa fra 45 e 54 anni mentre, a calare, il 13,5% ha tra 55 e 64 anni e soltanto l'8,5% va oltre i 65 anni. 

Le coppie comprano di più. Non sono soltanto i single a comprare casa, anche a uso investimento. Secondo l'Osservatorio Tecnocasa, infatti, l'anno scorso ad acquistare casa sono state soprattutto le coppie e le coppie con figli: da sole, queste due categorie compongono il 71,5% degli acquirenti italiani (40,8% coppie e 30,7% coppie con figli). Più bassa è la quota di acquirenti single, attestata al 28,5%.

Chi vende cerca liquidità. Dal punto di vista del venditore, nel 2017, secondo Tecnocasa, la maggior parte degli italiani, pari al 55,9%, ha venduto per reperire liquidità: il 32,2%, invece, ha venduto per migliorare la qualità abitativa  e l'11,9% per trasferirsi in altro quartiere o in alta città. Rispetto al 2016, fa notare l'Osservatorio Tecnocasa, aumentano coloro che vendono per reperire liquidità: la percentuale è infatti passata dal 51,3% all’attuale 55,9%.

Doxa: 4 italiani su 10 sono più attaccati alla casa. Cosa succede dunque? Succede che, mentre la situazione politica italiana mette a rischio spread e costo dei mutui, per ben quattro italiani su dieci l’attaccamento alla casa è aumentato negli ultimi cinque anni. Questo dice l'Osservatorio nazionale CasaDoxa, mettendo in risalto che il 48% vi trascorre più tempo oggi rispetto a dieci anni fa. Insomma, proprio a causa delle incertezze politiche ed economiche, l’investimento nel mattone, negli ultimi anni, è tornato ad avere grande valore: l'acquisto della casa, infatti, è ormai percepito sempre più come uno strumento alternativo ma certo per mettere al sicuro i risparmi. Non è un caso che, come mette in rilievo un altro report di Tenocasa, in quasi dieci anni, dal 2008 al secondo semestre 2017, il rendimento annuo lordo delle abitazioni nelle grandi città si sia attestato intorno a un onorevole 4,9%

L'investimento è affitto turistico, casa vacanza e b&b. E non è un caso neppure che, sempre secondo Tecnocasa, tra coloro che acquistano per investimento molti siano quelli che optano per l’affitto turistico oppure per la creazione di una casa vacanza o di un bed & breakfast. Il fenomeno, sostiene Tecnocasa, sta interessando sia le località turistiche - visto l’interesse che gli stranieri esprimono verso le nostre tante località di mare e lago - che le grandi città, nelle quali il mercato si dimostra particolarmente vivace. Negli ultimi anni, secondo Tecnocasa, in città come Napoli e Verona gli acquisti a uso investimento hanno fatto un balzo in avanti notevole, trascinate da rendimenti annui che, al lordo, hanno registrato rispettivamente un +4,6% e un +5,8%. Non solo: Tecnocasa evidenzia che le zone centrali e le zone ad alta attrattività turistica sono state il focus attrattivo per questo tipo di investimento. 

Cambia il concetto di casa. Secondo Doxa, a rivoluzionare la concezione ma anche il vissuto di una casa ci si sono messi di mezzo i cambiamenti nei comportamenti sociali e in quelli professionali. Basti pensare all'aumentata quantità di uomini e di donne che pratica lo smart working o a quella, sempre in aumento, che svolge parte del lavoro a casa: si parla, secondo CasaDoxa, di un italiano su tre, senza distinzioni di età e di sesso, visto che nel numero sono compresi gli over 54 e che gli uomini costituiscono il 35% di questo popolo di casalinghi del lavoro.
 

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Franco Canevesio Franco Canevesio, genovese, è giornalista professionista specializzato in economia e Borsa.

    All'inizio negli anni '90 si è occupato di cronaca su La Repubblica lavorando al contempo come giornalista in alcune televisioni libere liguri. A Milano è stato redattore capo di Italia-iNvest.com, primo sito italiano specializzato in economia. Ha lavorato al sito “Lettera finanziaria” di Giuseppe Turani. Sulla carta stampata ha lavorato con Affari & Finanza ed è stato caporedattore di Finanza e Mercati. Attualmente lavora a MF-Milano Finanza.