Mondo mutui

29 dicembre 2016

News - 2016 positivo per il mattone

Compravendite, bilancio di fine anno positivo

Compravendite, bilancio di fine anno positivo

Bilancio di fine anno positivo per il settore immobiliare. Gli ultimi dati resi pubblici dall’Agenzia delle Entrate nel mese di dicembre rivelano come nei primi nove mesi dell’anno vi sia stato un aumento medio delle vendite del 20,4%.
La tendenza è stata infatti sostenuta sia da una maggiore facilità d’accesso ai mutui prima casa, sia dalla diminuzione dei prezzi degli immobili che dal 2007, a livello nazionale, hanno ceduto il 39,7% del loro valore. Si torna inoltre ad acquistare sia come prima casa sia come investimento.
A registrare gli aumenti più consistenti, secondo l’Agenzia delle Entrate, sono state nell’ordine, Torino con un aumento del 26,9%, seguita a ruota da Genova (+26,8%) e da Milano (+26,7%). Fanalino di coda Palermo che registra con un incremento dell’8,1%. Se si guarda alla distribuzione delle vendite lungo la Penisola, emerge come i comuni del Nord abbiano registrato l’incremento più importante e pari al  23,7% contro il 18,3% dei comuni del Centro e il 15,7% dei comuni del Sud.
L’andamento dell’anno conferma la solidità della ripresa immobiliare: la nota trimestrale dell'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate divulgata nei primi giorni di dicembre aveva infatti confermato per il terzo trimestre del 2016 l’incremento del 17,8% già osservato nei due trimestri precedenti, con tassi stabilmente a doppia cifra. La crescita non ha investito solo l’immobiliare residenziale ma ha toccato tutti i segmenti del mercato, con il terziario (+31,1%, oltre il doppio rispetto al tasso di crescita del trimestre precedente) ed il commerciale (da +12,9% a +23,3%).
A pochi giorni dalla fine dell’anno il bilancio delle compravendite di immobili residenziali sembra essere chiaro, come sottolinea anche Fabiana Megliola, Responsabile Ufficio Studi Tecnocasa: “Questi dati sembrano confortare la previsione secondo cui, per tutto il 2016, le transazioni chiuderanno intorno a 500mila. I prezzi invece continuano nel loro trend al ribasso, anche se meno rispetto al passato. Per la fine dell’anno prevediamo un ribasso dei prezzi compreso tra lo zero e il 2%". 

    Scrivi un commento

    Il profilo dell'autore

    Rosaria Barrile Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

    In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!