Mondo mutui

6 marzo 2018

Mutuando - Mutui e assicurazioni: verificare prima di scegliere

Scegliere l'assicurazione giusta per il mutuo

Le polizze di assicurazione legate ai mutui spesso ne fanno lievitare i costi in maniera che non sempre appare giustificata. E’ quindi buona cosa conoscere quali siano le polizze effettivamente obbligatorie e quali siano solo facoltative prima di stipulare un contratto di mutuo, e calcolarne i costi all’interno dell’Indice Sintetico di Costo, in modo da potersi rendere conto di quanto verrà effettivamente a costare il finanziamento richiesto. Va detto che spesso, in modo più o meno velato, le banche richiedono la stipula di polizze anche non strettamente necessarie, allo scopo però di ottenere maggiori garanzie da parte del mutuatario. E’ anche vero che in passato ci sono stati protocolli di intesa (https://www.mutui.it/mutuando/mutui-polizze-obblighi-bancari.html) per regolare la situazione. Con il solito consiglio che diamo, ovvero quello di ben considerare tutte le variabili in gioco prima di firmare un contratto, vediamo di fare una panoramica sulle polizze legate ai mutui.

Le polizze legate ai mutui servono da tutela contro alcuni eventi che possono verificarsi durante il periodo di ammortamento, che, estendendosi lungo diversi anni (o decenni) potrebbe vedere il cliente impossibilitato a continuare a saldare le rate del finanziamento. In questo panorama, la sola garanzia che è obbligatorio sottoscrivere è quella di una polizza scoppio-incendio, a tutela contro eventi che interessino l’immobile acquistato tramite il mutuo. In caso il sinistro avvenga, il rimborso previsto è pari solitamente al valore del costo di ricostruzione dell’immobile oggetto del mutuo, o in ogni caso pari ad un valore che vada ad appianare il debito con la banca senza ulteriori costi per il mutuatario.

Possono poi esistere altre assicurazioni contro eventi che possano colpire l’intestatario del mutuo, o meglio la sua capacità di rifondere il debito alla banca (perciò si chiamano polizze Credit protection insurance): malattia, perdita del lavoro, decesso. In questi casi può venire richiesto un pagamento unico anticipato o frazionato in varie rate in modo da creare i presupposti per un indennizzo, nel caso si dovesse verificare l’evento imprevisto e ci si ritrovi improvvisamente ad avere n debito con la banca altrimenti inestinguibile.

Tutte queste polizze potranno essere pagate in un’unica soluzione o in diverse rate, con costi, franchigie, condizioni di recesso, garanzie accessorie e commissioni diverse, che andranno presi in considerazione in fase di stipula. Attenzione anche alla durata della copertura assicurativa e alla cadenza dei pagamenti dei premi: diversi lettori ci hanno segnalato una diversità temporale tra le scadenze delle rate del mutuo e quelle delle rate della polizza, il che ci spinge a consigliare di chiedere subito delucidazioni in merito, prima che la scelta sia fatta. A volte, per esempio, se il contratto di mutuo permette una certa flessibilità, potrebbero essere permesse proroghe nei pagamenti in caso di salto della rata. Per legge, per quanto riguarda le polizze non obbligatorie, le banche devono comunque fornire almeno due preventivi (oltre a quello relativo alla propria offerta) in modo che il cliente sia libero – entro il termine di dieci giorni - di scegliere quale sia la polizza più confacente alle proprie esigenze.

di

Altre news

    Scrivi un commento

    Preventivo mutui

    Fai un preventivo per il tuo mutuo utilizzando il nostro comparatore. Bastano 2 minuti!

    Il profilo dell'autore

    Mutuando di Floriana Liuni

    Giornalista professionista, è tra i fondatori di Finanzaoperativa.com di cui cura le pagine di finanza personale. Contributor del mensile Patrimoni di Class Editori su temi di investimento e mercato immobiliare e del mensile Largo Consumo su temi social e di marketing, in passato ha collaborato con Radio 24, Finanza.com ed Economiaweb.it.