Scheda prodotto Banco BPM

Mutuo You Giovani Green Consap

  • A chi è rivolto
    Consumatori - Privati, persone fisiche aventi i seguenti requisiti:
    - giovani che non hanno compiuto trentasei anni di età
    - giovani coppie: nuclei familiari costituiti da coniugi o da conviventi “more uxorio” che abbiano costituito il nucleo da almeno due anni, in cui almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni di età alla data di presentazione della domanda di mutuo
  • Finalità
    Acquisto di unità immobiliari da adibire ad abitazione principale del mutuatario (eventualmente anche con accollo di mutuo derivante da suddivisione in quote con frazionamento di mutuo edilizio);
    L’immobile da acquistare per essere adibito ad abitazione principale;
    - non deve rientrare nelle categorie catastali A1, A8 e A9;
    - non deve avere le caratteristiche di lusso (ex DM n. 1072 del 2/8/1969)
  • Importo finanziabile
    Fino all’80%* del valore dell’immobile, considerando come tale il minore tra il valore commerciale (come certificato dalla perizia) e quanto dichiarato nel preliminare (compromesso) di vendita o nella proposta di acquisto, per un importo massimo di € 250.000.
    *N.B.: potrà essere valutata la concessione di mutui fondiari fino al 100% del valore dell’immobile (la garanzia del Fondo rappresenta infatti una garanzia pubblica che consente, in base alla normativa vigente in materia di credito fondiario, l’innalzamento del limite di finanziabilità fino al 100% del valore dell’immobile).
  • Tasso Applicato
    EURIBOR - Euro Interbank Offered Rate - 3 mesi media % mese precedente (base 360).
    N.B. Qualora non fosse possibile effettuare la rilevazione di tale tasso, verrà preso in considerazione, quale parametro di indicizzo, il LIBOR 3 mesi, riferito all'Euro, quotato il secondo giorno lavorativo antecedente la fine di ogni trimestre solare, come rilevato sulla stampa specializzata, maggiorato dello spread di cui sopra; in caso di aumento o diminuzione di quest'ultimo parametro di riferimento, il tasso di interesse verrà modificato nella misura delle intervenute variazioni a decorrere dall'1/1, 1/4, 1/7, 1/10 successivo alla predetta variazione, e rimarrà in vigore per la durata di ogni trimestre solare.
    Resta intesto tra le parti che il tasso di interesse del mutuo, dato dalla sommatoria tra l’Euribor ed il margine/spread, non potrà in nessun caso essere inferiore a zero. Pertanto, resta espressamente convenuto che, qualora il tasso di interesse, come sopra determinato, assuma un valore pari o inferiore a zero, la Banca applicherà al presente finanziamento un tasso di interesse pari a zero fino a quando il tasso di interesse non tornerà ad assumere un valore superiore a zero.
  • Indice di riferimento
    Iniziale -> euribor360 a 3 mesi
    A regime -> euribor360 a 3 mesi
  • Spread
    Tasso variabile: parametro di riferimento Euribor 3 mesi media percentuale mese precedente maggiorato di uno spread di:
    - 0,90% per durate fino a 15 anni;
    - 0,95% valido per le durate oltre 15 fino a 20 anni;
    - 1,00% valido per le durate oltre 20 fino a 25 anni;
    - 1,10% valido per le durate oltre 25 fino a 30 anni;
    Rappresenta il ricarico applicato dalla banca compreso nel tasso d’interesse sul mutuo: si tratta del margine di guadagno.
    L’offerta, le cui caratteristiche indichiamo nel seguito, sarà valida per richieste inserite in procedura Elise entro il 31/07/2022 ed erogate entro il 30/09/2022.
    Il tasso effettivo globale (TEG) deve essere non superiore al tasso effettivo globale medio - TEGM sui mutui, pubblicato trimestralmente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi dalla L. 108/96.
    Il prodotto prevede la possibilità di ottenere una riduzione del tasso di interesse (o dello spread applicato, se in regime di tasso variabile) pari a 0,10 punti percentuali, qualora il cliente fornisca alla Banca un nuovo Attestato di Prestazione Energetica (APE), prodotto a seguito di interventi di efficientamento energetico eseguiti sull’immobile offerto in garanzia ipotecaria, che attesti il miglioramento di almeno due classi energetiche, oppure un Indice di Prestazione Energetica non rinnovabile Globale (EP gl, nren) inferiore almeno del 30% rispetto a quello risultante dall'APE ante lavori.
    Questa facoltà (c.d. “Green Factor”) è attivabile, per una sola volta, in qualsiasi momento della vita del finanziamento con effetto a partire dalla prima rata intera decorrente dal mese successivo a quello di presentazione del nuovo APE e a condizione che sul finanziamento non siano presenti rate insolute al momento della richiesta di attivazione.
  • Durata
    Dai 10 ai 30 anni.
    Limite di età  alla scadenza: 66 anni.
  • Modalità di rimborso
    Rate posticipate mensili, calcolate secondo il metodo dell'ammortamento progressivo ("francese"), e con addebito obbligatorio a fine mese. Frequenza rate mensile.
  • Spese di istruttoria
    istruttoria: zero – non applicate.
  • Spese di perizia
    Perizia tecnica (eseguita esclusivamente dalla rete terza di periti incaricati dalla banca) a cespite: 320 €.
  • Spese periodiche
    Gestione pratica: non applicate
    - Incasso rata: zero – non applicate
    - Invio comunicazioni: non applicate
    - Variazione/restrizione ipoteca: spese per rilascio atto di assenso (lettera e minuta atto) richiesto dalla parte mutuataria
    - in caso di cancellazione ipotecaria (*): 175,00 €
    - nei casi di riduzioni / restrizioni ipotecarie, postergazioni ed atti analoghi: 250 €
    (*) applicabili soltanto nel caso in cui la cancellazione, su espressa richiesta del cliente, non sia effettuata mediante la procedura di "cancellazione delle ipoteche” prevista dall’art. 40-bis del D.Lgs. n. 385/1993 e successive modificazioni.
    - Spese di rinnovazione dell’ipoteca: 0,500% calcolato sul debito residuo del mutuo, applicate per l’eventuale rinnovazione della garanzia ipotecaria prima della scadenza dei 20 anni dalla data della prima iscrizione, qualora risultino ancora in essere delle ragioni di credito a favore della banca
    - Accollo mutuo: 0,500% sul debito residuo
    - minimo 200 €
    - massimo 350 €
    oltre ad eventuali spese notarili, di registrazione, etc.
    - Sospensione pagamento rate: non applicate
    - Avvisatura rata: 1,25 € (applicate solo nel caso in cui la rata non venga pagata mediante addebito su un conto corrente acceso presso l’istituto erogante)
    - Spese per richieste di certificazione /documenti catastali, legali, contabili, interessi: 1,25 €
  • Coperture assicurative
    Assicurazione immobile: L'unità immobiliare offerta in garanzia deve essere assicurata, a cura del richiedente, contro i rischi di incendio, fulmine, scoppio e caduta di aeromobile per un importo pari al valore di ricostruzione a nuovo indicato in perizia.
    Il cliente può acquistare tale copertura presso primarie compagnie assicurative, con vincolo di polizza a favore della banca, o direttamente presso la banca.
  • Penale
    Nessuna
  • Garanzie
    Il mutuo è garantito, oltre che dalla garanzia ipotecaria, dal Fondo di garanzia “Prima Casa” gestito dalla CONSAP S.p.A. (soggetto gestore).
    La garanzia del Fondo è diretta e a prima richiesta, diretta, esplicita, incondizionata ed irrevocabile. È gratuita e copre la quota capitale del finanziamento (sono esclusi gli interessi contrattuali, di mora, nonché gli oneri accessori) del:
    a) 80% per finanziamento concesso a Clientela Prioritaria con un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a 40.000 euro annui, purché il rapporto fra importo del mutuo e prezzo di acquisto dell’immobile sia superiore all’80%. Ai sensi dell’art. 64 del DL n. 73 del 25 maggio 2021, la garanzia all’80% si applica per i finanziamenti erogati dall’entrata in vigore del provvedimento e fino al 30 giugno 2022.
    b) 50% per finanziamento concesso a Clientela Ordinaria o a Clientela Prioritaria con indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) superiore a 40.000 euro annui e/o con rapporto fra importo del mutuo e prezzo di acquisto dell’immobile inferiore all’80%.
    Non possono essere richieste al mutuatario garanzie aggiuntive non assicurative, oltre all’ipoteca. Potranno essere proposte polizze assicurative CPI a stock, facoltative, non finanziabili attraverso il mutuo.
  • Istante di erogazione
    L'erogazione avverrà all'iscrizione dell'ipoteca salvo erogazione contestuale alla stipula, a discrezione della filiale.
  • Note
    Al momento della stipula il cliente deve sostenere costi relativi a servizi prestati da soggetti terzi:
    - Perizia tecnica: non si accettano perizie non effettuate dalla rete terza incaricata dalla Banca.
    - Adempimenti notarili: a carico del Cliente nella misura richiesta dal Notaio.
    - Imposta sostitutiva (ove sia stata manifestata l’opzione per la sua applicazione – DPR 601/73 e successive modifiche ed integrazioni):
    a) esenzione per i mutui destinati all’abitazione con i requisiti dell’agevolazione prima casa se sussistono anche i requisiti previsti dai commi 6 e 8 dell’art. 64 del DL 73/2021 (età inferiore a 36 anni nell’anno in cui l’atto è rogitato e valore ISEE non superiore a 40.000 euro annui);
    b) 0,25% per mutui destinati all’abitazione principale;
    c) 2,00% per mutui destinati ad investimenti immobiliari residenziali diversi dalla prima abitazione
    AVVERTENZA: l’imposta sostitutiva assolve agli obblighi delle imposte di bollo, registro ed ipotecarie.
    - Tasse ipotecarie: imposta sostitutiva 0,25% per i mutui destinati all’abitazione principale.

Preventivo mutui

Confronta i mutui Banco BPM con i mutui offerti dalle altre banche partner di Mutui.it. Bastano 2 minuti!